Come trasformare il televisore in una smart TV: 3 soluzioni low cost

178

Al giorno d’oggi non possedere una Smart TV significa non avere accesso a moltissimi contenuti e funzionalità gratuite che ormai sono diventate indispensabili. Fortunatamente però non siamo costretti ad acquistarne una TV di ultima generazione, perché in commercio possiamo trovare diversi dispositivi in grado di trasformare qualsiasi televisore in una Smart TV. Il loro funzionamento è molto semplice: basta connetterli ed il gioco è fatto! Le soluzioni che abbiamo a disposizione sono tantissime e non tutte si rivelano convenienti, quindi oggi vi daremo qualche dritta per non sbagliare. Vediamo quindi quali sono i 3 dispositivi più efficienti e pratici per trasformare qualsiasi televisore in una Smart TV di ultima generazione.

#1 Mini PC Windows

La soluzione più consigliata per trasformare il televisore in una Smart TV è il Mini PC Windows: un vero e proprio computer in miniatura, che ha il vantaggio di risultare compatibile con praticamente tutti i programmi ed i software. A differenza dell’equivalente Android, il mini PC Windows è senza dubbio migliore proprio perché non presenta problemi di incompatibilità e non esiste periferica che non lo supporti. Le dimensioni di questi computer sono molto contenute: solitamente non superano i 10 cm ma vantano prestazioni che sono ineguagliabili dagli altri dispositivi presenti in commercio per trasformare il televisore in una Smart TV. Se volete avere qualche informazione in più sul loro funzionamento e qualche dritta sui modelli migliori e più economici vi consigliamo di leggere l’approfondimento dedicato ai Mini PC Windows di Tindaro Battaglia, che fornisce sempre ottimi consigli su queste tematiche tech.

#2 Chromecast

Chromecast è un dispositivo di casa Google ed è compatibile con tutti i principali dispositivi (siano essi con sistema operativo Android, iPhone, iPad o PC con browser Chrome). Il vantaggio di Chromecast è la semplicità di utilizzo: basta installare sul proprio tablet o sul proprio smartphone l’applicazione apposita ed avviare la riproduzione dei contenuti inviandola anche al televisore. Il limite di questo dispositivo è che rispetto al mini PC Windows supporta meno applicazioni, anche se comunque sono diverse quelle compatibili  e tra queste troviamo Netflix, Spotify, YouTube, Google Music, Infinity e via dicendo. Come prezzo siamo comunque sulla fascia media ed è quindi una buona alternativa per poter trasformare il proprio televisore in uno Smart TV di ultima generazione, in grado di connettersi in rete.

#3 Apple TV

Apple TV è un piccolo media center che possiamo per certi versi paragonare ai mini PC ma presenta un enorme limite. Solo coloro che hanno dispositivi Apple possono utilizzare questo dispositivo per trasformare il televisore in Smart TV perché la compatibilità con altri supporti è del tutto assente. Con Apple TV possiamo inviare contenuti in streaming da iPhone, Mac e iPad ma se abbiamo un PC Windows iniziamo a riscontrare i primi problemi e non ci è possibile fare nulla. Questa quindi è l’alternativa dedicata esclusivamente a coloro che hanno solo dispositivi firmati Apple e hanno intenzione di rimanere fedeli alla mela per molto tempo. Se infatti si dovesse cambiare smartphone o PC la Apple TV diventerebbe inutile.