Grappa Berta: ecco dove trovare online le varietà più amate dagli appassionati

80

La grappa è un distillato di vinaccia, ovvero la parte più esterna dell’uva, dove si trova anche la buccia. Prodotto tipicamente italiano, la grappa non deve avere meno del 37% di gradazione alcolica e il sapore è solitamente piuttosto asciutto, con varianti e sfumature che possono cambiare a seconda del produttore.

Uno dei migliori in Italia si trova in Piemonte e porta il nome del suo fondatore, Paolo Berta, che già nel secondo dopoguerra aveva creato la sua prima distilleria.

Grazie a lavorazioni artigianali e a vitigni eccellenti, questo prodotto è molto apprezzato dagli intenditori e si può acquistare anche sul web su portali specializzati. Ad esempio, la grappa Berta sul sito Sapori dei Sassi è disponibile in numerose varianti e rappresenta anche un’idea regalo originale ed elegante.

Come nasce la grappa Berta

Le vinacce di questa grappa vengono ricavate da vitigni eccellenti presenti in Piemonte, come il Barbera e il Nebbiolo. Una volta raccolte, ancora freschissime vengono riposte in speciali contenitori costituiti di plastica alimentare che ne possono contenere fino a 200 kg.

Una volta chiusi, tali cestelli mantengono le vinacce al riparo da ogni agente patogeno esterno e, grazie a una valvola di sicurezza, possono fermentare facendo fuoriuscire la giusta quantità d’aria.

La distillazione, invece, avviene per mezzo di alambicchi a vapore e a volte si passa all’invecchiamento nelle botti di legno che conferiscono, alle varie grappe, bouquet floreali unici e peculiari.

Tipologie di grappa Berta

Le grappe Berta possono vantare distillati estremamente giovani come la grappa Giulia o la grappa Piasi, che sostano per circa 12 mesi nelle botti di rovere e ne conservano tutti i profumi: in particolar modo, la prima presenta aromi fruttati di mango, banana e ananas, mentre la seconda ha sfumature più lievi e floreali.

A livello intermedio si colloca, invece, la Grappa Invecchiata, che rimane in botti ricche di essenze differenti per qualche anno: in questo caso, le vinacce predominanti sono quelle di Barbera, ma se ne aggiungono anche altre di Cabernet Sauvignon e Nebbiolo. Il risultato è un distillato che sa di frutta rossa, vaniglia e cacao.

Oltre il Dilidia, invece, è una grappa a marchio Berta che incontra i sapori del nord nei vitigni di Moscato e di Barbera e quelli del sud, per via delle botti ex Marsala in cui riposa per almeno 24 mesi. La grappa acquisisce così aromi dolciastri ed estremamente gradevoli, che ricordano la frutta e i fiori più profumati. L’ultima sfumatura di sapore, invece, è leggermente speziata.

Note ambrate e legnose si possono assaporare nella Grappa Monte Acuto, ma anche qui non mancano punte di dolcezza estrema come vaniglia, arancia e persino cannella: le vinacce vengono fornite dai più celebri produttori di vino piemontesi, che le raccolgono sempre da vitigni d’eccezione come l’Arneis.

Dal nome evocativo come il gusto, Magia è davvero un’alchimia di sapori, grazie a uve come Malvasia, Brachetto e Barbera. L’invecchiamento avviene in piccole botti di legno tutte diverse tra loro, per almeno 10 anni. Vellutata e avvolgente, questa grappa ha sentori di agrumi, tabacco e frutta matura.

Tra i prodotti più pregiati delle distillerie Berta, infine, troviamo la Grappa Riserva del fondatore Paolo Berta 2000, ovviamente invecchiata per ben 20 anni. Anche qui le botti di legni diversi e di differenti tostature trasformano il prodotto finale in un tripudio di sapori che vanno dalla frutta rossa al cacao, passando per vaniglia e tabacco.

Con il 43% di gradazione alcoolica, si colloca, assieme alla Grappa 70° anniversario Berta, tra quelle più esclusive del marchio. Quest’ultima è un’edizione limitata uscita proprio nel 2017, in occasione dei 70 anni dalla fondazione: è una miscela di tutte le annate migliori, tra cui anche una risalente al 1982 e il gusto deciso richiama note avvolgenti di tabacco, cannella, cuoio, cacao, miele e gelso.