Come programmare in java su Windows, MacOs ed Eclipse

Per imparare come programmare in java, non è per forza necessario essere esperti informatici.

Di sicuro, l’importante è avere a disposizione gli strumenti adeguati, buona volontà, concentrazione, un pizzico di pazienza e professionisti del settore come www.musaformazione.it.

Ma partendo con ordine, cos’è Java? Java è un linguaggio di programmazione a oggetti, con librerie di classi.

Fu creato agli inizi degli anni ‘90, a partire da ricerche condotte presso la  Stanford University, e originariamente si chiamava Oak. Negli anni, Java è stato perfezionato fino a diventare uno dei linguaggi più utilizzati al mondo.

Questo perché è utilizzabile su quasi tutti i sistemi operativi ed è possibile installarlo e usarlo gratuitamente.

Imparare a programmare in Java

Imparare a programmare in Java permette di creare applicazioni online e in rete. In particolare programmare in Java consente di:

  • creare applicazioni,
  • creare applet per pagine web,
  • gestire archivi online,
  • creare interfacce interattive,
  • disegnare grafici.

Nascendo come linguaggio di programmazione per l’elettronica, ha grandi potenzialità anche nel ramo dei prodotti elettronici. Motivo per cui è ampiamente utilizzato come tecnologia mobile su smartphone e cellulari.

Le applicazioni in Java non sono vincolate ad una piattaforma hardware, e possono di conseguenza essere eseguite sulla maggior parte dei computer e device elettronici.

È possibile eseguire i programmi Java su un ambiente di runtime chiamato JRE, che può essere installato sui principali sistemi operativi quali Windows, Mac Os e Linux.

Questo significa che sarà il Java Runtime Enviroment ad eseguire il codice dei programmi Java, tramite un software interprete. Motivo per cui non è necessario adattarlo alla piattaforma di destinazione.

Come programmare in Java Mac

Come programmare in Java su Mac? Sono diversi i passaggi da seguire, a partire dall’installazione sul computer su cui si intende lavorare.

La prima cosa da fare è scaricare Java e cliccare sul pulsante Java Download. Una volta individuato il riquadro Java SE Development Kit x.y.z e accettati i termini di licenza d’uso, è possibile procedere al download vero e proprio.

A questo punto, si può lanciare il pacchetto .dmg, facendo doppio clic sul file .pkg che si trova all’interno e seguire le istruzioni a monitor cliccando sui pulsanti Continua e Installa.

Per terminare l’installazione, è necessario immettere la password del Mac dove richiesto e cliccare sul bottone Chiudi.

A differenza di quanto avviene su Windows, per programmare in Java su Mac, non si devono impostare le variabili d’ambiente. Questo perché i file necessari vengono copiati in automatico nella cartella dei eseguibili di sistema.

Dopo l’installazione su Mac, si può quindi procedere direttamente alla creazione del file sorgente.

Programmi per programmare in Java: quali servono davvero?

Servono dei programmi per programmare in Java?

In realtà, per scrivere un programma in Java è possibile usare qualunque editor di testo, come il blocco note di Windows. Bisogna però assicurarsi di aver prima installato il compilatore e la macchina virtuale di Java. Una valida alternativa se non è possibile installare questi ultimi sul computer, è utilizzare un editor Java online.

La compilazione delle classi può avvenire dalla riga di comando del sistema operativo. Non avendo Java un ambiente grafico di sviluppo, è possibile utilizzare un editor esterno per programmare in Java, come ad esempio, Eclipse for Java o NetBears.

Questi editor esterni permettono di programmare in Java in modo semplificato, in quanto la compilazione non necessita della riga comandi.
Bisogna dire però che si tratta di software per programmare in Java non molto facili da utilizzare, e che vanno imparati. Oltre al fatto che sono programmi per programmare in Java vincolati al sistema operativo su cui verranno installati.

Chi impara a programmare in Java dalla riga comando, può farlo indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

Come programmare in Java: 3 punti chiave

Non è possibile esaurire un argomento così vasto come quello di come programmare in Java in un breve articolo. È sempre bene affidarsi a professionisti come quelli di Musa Formazione per andare in profondità sull’argomento e imparare:

  • come iniziare a programmare in java;
  • come programmare in java android;
  • come programmare in java mac;
  • come programmare un gioco in java.

Tuttavia, per chiunque voglia iniziare a cimentarsi con la programmazione in Java, ci sono 3 punti fondamentali da tenere sempre a mente.

  • Ogni istruzione deve terminare con punto e virgola.
  • Si può racchiudere un gruppo di istruzioni in un blocco utilizzando le parentesi graffe { }.
  • Le applicazioni in Java si basano sulle classi, il cui metodo principale è main ().
Loading...