Ciclo di incontri per i genitori a Parma: domani il primo appuntamento

177
Incontri-genitori-parma

Si terrà domani, venerdì 1 febbraio, il primo appuntamento del ciclo d’incontri gratuiti rivolto ai genitori, ma anche agli insegnanti e agli educatori. Il difficile rapporto con i bambini ed i ragazzi: sarà questo il tema centrale, che di volta in volta sarà sviluppato sulle specificità. L’obiettivo è quello di fornire un supporto pedagogico agli adulti che si trovano ad affrontare tutti i giorni la sfida della genitorialità e il difficilissimo compito di educare i più giovani. Saranno in tutto 4 gli incontri gratuiti in programma a Parma, organizzati dalla Scuola Genitori di Daniele Novara grazie alla collaborazione del Comune, dell’associazione Un villaggio per crescere ed EmilBanca.

4 momenti di condivisione e di scoperta, in cui a parlare saranno dei professionisti esperti di pedagogia. Si tratta di un’opportunità da non perdere, che tutti gli interessati potranno sfruttare per approfondire quelle che sono le nuove modalità di approccio nei confronti delle nuove generazioni.

Venerdì 1 febbraio: Urlare non serve a nulla

Il primo incontro dal titolo “Urlare non serve a nulla” si terrà venerdì 1 febbraio presso il Teatro al Parco e ad intervenire sarà Daniele Novara. Si parlerà dei conflitti tra adulti e ragazzi, nel tentativo di trovare nuove modalità di approccio, alternative a quella dell’alzare la voce per farsi ascoltare. Esistono altri metodi per dialogare con i propri figli e nel corso della serata si cercherà scoprirli più da vicino.

Sabato 9 marzo: Ogni cosa a suo tempo

Sabato 9 marzo si terrà l’incontro “Ogni cosa a suo tempo” dalle 16.30 alle 18.30 presso il Palazzo del Governatore in piazza Garibaldi. Ad intervenire sarà questa volta il pedagogista Massimo Lussignoli e si parlerà della sessualità e di come affrontare l’argomento in famiglia, senza tabù e con i giusti tempi.

Sabato 6 aprile: L’equivoco del dialogo con i figli

Sabato 6 aprile sarà la volta dell’incontro L’equivoco del dialogo con i figli, a cura di Paola Cosolo Marangon e sempre presso il Palazzo del Governatore dalle 16.30 alle 18.30. In questa occasione verrà sviluppato il tema del dialogo e della gestione dei conflitti, con un particolare accento sulla delicatissima fase dell’adolescenza.

Sabato 11 maggio: I nativi digitali non esistono

L’ultimo incontro si terrà sempre presso il Palazzo del Governatore dalle 16.30 alle 18.30 e avrà come tema centrale l’educazione dei figli alle nuove tecnologie. Un argomento oggi attuale più che mai, che merita una grandissima attenzione da parte degli adulti. Si cercherà di trovare l’approccio migliore per evitare che i ragazzi rimangano letteralmente intrappolati da un mondo, quello della tecnologia, che negli ultimi anni ha rivoluzionato la nostra esistenza. Oggi sono gli adulti ad aver bisogno di imparare dai ragazzi, ma è bene ricordare che social network e smartphone nascondono pericoli ed insidie che non dovrebbero mai essere sottovalutate. Ormai anche lo stesso corteggiamento avviene via app e questo è preoccupante. E’ quindi importante che i genitori e in generale gli adulti forniscano delle regole ai propri ragazzi e facciano comprendere loro l’importanza della comunicazione e della vita “reali”.

Tutti gli incontri sono gratuiti e aperti a coloro che sono interessati ad approfondire tematiche fondamentali per l’educazione dei propri figli e dei ragazzi di oggi. Il futuro è nelle loro mani, ma noi li dobbiamo aiutare a crescere.