Purple Drunk: la nuova moda è scoppiata anche a Parma ed è subito allarme

394
Purple-drink

Si chiama Purple Drunk e sono diversi mesi che se ne parla ormai, ma a Parma sembrava che il problema non fosse ancora arrivato nel concreto. Sembrava, perchè la realtà dei fatti è decisamente diversa e anche nella nostra città è scattata l’emergenza, seppur al Sert i dati siano poco significativi. I genitori di molti ragazzi se ne sono accorti e lo hanno segnalato, ma possono fare poco in alcuni casi perchè tra di loro ci sono anche molti maggiorenni. Consumano tutti il Purple Drunk, probabilmente senza essere consapevoli di quello che potrebbe provocare questo mix di codeina e Sprite che spesso viene assunto, come se non bastasse, insieme all’alcool. Parliamo di una bevanda che non ha nulla di rassicurante e che potrebbe condurre anche al coma o alla morte. 

A consumarla, anche a Parma, sarebbero moltissimi giovani di età compresa tra i 16 ed i 24 anni. Sono stati gli stessi genitori, in alcuni casi, ad accorgersene e rivolgersi al Sert per cercare di arginare il problema. Così, mentre a Parma parte il ciclo di incontri sul conflitto genitori-figli, scatta una vera e propria emergenza e far capire la pericolosità di questa bevanda ai ragazzini non è sempre facilissimo.

Cos’è il Purple Drunk e cosa contiene

Il Purple Drunk è una bevanda che sta ormai sfortunatamente spopolando tra i giovani, anche in Italia e anche a Parma. Viene ottenuta mescolando una bibita gassata (solitamente la Sprite) con la Codeina, che è il principio attivo contenuto in moltissimi farmaci per la tosse ma anche nel comune Tachidol. Dal mix di queste sostanze si ottiene una bevanda dal colore viola, tutt’altro che rassicurante e potenzialmente letale. I giovani la consumano in discoteca, mentre ascoltano la musica Trap che è quella che al momento va per la maggiore anche per i giovanissimi.

Si tratta dell’ultima trovata in fatto di droghe: è legale e ha un costo accessibile anche per i più giovani che devono solamente procurarsi la ricetta per il Tachidol. Non parliamo certo di un ostacolo insuperabile, considerando che basta chiedere al proprio medico la prescrizione e nella maggior parte dei casi la si ottiene senza problemi.

Gli effetti e i rischi del Purple Drunk

Il Purple Drunk ha un effetto principalmente sedativo: permette di tenere sotto controllo le proprie emozioni e di sentirsi rilassati in ogni momento, privati di qualsiasi tipo di preoccupazione o di ansia. Spesso questa bevanda viene mescolata ad altre droghe, che la rendono ulteriormente pericolosa, tra cui hashish, cannabis e metanfetamina.

I giovani però non si rendono conto di quanto potrebbe essere pericoloso il Purple Drunk. L’abuso di codeina, specialmente se associato all’alcool, può portare ad un arresto respiratorio, a tachicardia, crampi addominali ma anche alla perdita dei sensi e al coma. Parliamo di sostanze con le quali non si scherza e che possono davvero trasformarsi in un mix letale se mescolate insieme.

Ora il fenomeno è arrivato anche a Parma ed è quindi importante che i genitori prestino attenzione ad eventuali segnali e cerchino di trovare il modo di dialogare con i propri figli.