Parma In Centro denuncia il degrado per le vie della città

295
Parma-in-centro

Parma in Centro continua ad esprimere il proprio dissenso nei confronti delle decisioni prese (e di quelle che non sono state prese) da parte dell’amministrazione comunale di Parma. Il comitato infatti, che qualche mese fa aveva lamentato dei grossi problemi per quanto riguarda la mobilità, ha fatto sentire nuovamente la propria voce alcuni giorni fa. E’ incredibile che si promuova Parma Capitale della cultura 2020 e ancora ci sia una situazione di totale degrado per le vie della città. Questo è ciò che sostiene il comitato Parma In Centro, che continua a dirsi assolutamente deluso di quanto sia stato fatto fino ad oggi da parte dell’amministrazione comunale.

Manca ormai sempre meno al 2020, eppure sembra che non vi sia ancora la dovuta attenzione da parte del Comune sulle problematiche della città. Dalla sporcizia che dilaga e che in alcune parti di Parma sta diventando critica alle zone in cui lo spaccio è ormai all’ordine del giorno, come si può pensare di chiudere gli occhi in vista di Parma capitale della Cultura 2020? Il Comitato in Centro ha espresso le proprie critiche qualche giorno fa, probabilmente invano: anche nell’ultima occasione infatti il Comune non si è nemmeno degnato di dare una risposta.

Tutti scappano dal centro storico

Il fatto che tutti stiano un po’ alla volta scappando dal centro storico di Parma la dice lunga, secondo il Comitato Parma In Centro, sulla situazione della città. Gli stessi abitanti non ne possono più di vivere nel degrado dilagante e fuggono verso altri luoghi, anche perchè non si sentono più sicuri. A questi dobbiamo anche aggiungere che sempre più negozi stanno chiudendo i battenti: elemento che contribuisce ad impoverire il centro storico e che porterà ad un inevitabile svuotamento di questa parte della città.

La situazione rifiuti è sempre più critica

Sempre più critica è anche la situazione del centro per quanto riguarda la raccolta differenziata. In zone come quella della Stazione o del Teatro Regio albergano cassonetti stracolmi di rifiuti da ormai una settimana e nessuno sembra preoccuparsene. Per non parlare della sporcizia lungo le strade ed i marciapiedi, che ormai stanno diventando sempre più invivibili e vergognosi. Emerge anche questo dalla denuncia del comitato Parma In Centro, che nel comunicato stampa di qualche giorno fa non è certo andato leggero con le critiche all’amministrazione comunale. Parliamo però di un comitato che da voce ai cittadini e che quindi rispecchia quella che è la situazione di disagio avvertita da tutti.

Delinquenza e spaccio: non manca nemmeno questo

Per completare il quadro di una città in cui ormai il degrado è sempre più dilagante, dobbiamo aggiungere un altro tassello ossia quello della delinquenza e dello spaccio, che ormai sono diventati all’ordine del giorno a Parma. La situazione sta diventando sempre più critica ed invivibile: i cittadini stessi hanno paura a girare per le vie del centro e non si sentono più sicuri come un tempo.

Il Comitato Parma in Centro è stato molto chiaro su questi punti: è arrivato il momento di fare qualcosa, prima di Parma Capitale della Cultura 2020.

Loading...