Parma in Centro: attivo il numero Whatsapp per le segnalazioni

337
Parma-in-centro-whatsapp

E’ attivo da alcuni giorni il numero WhatsApp del Comitato Parma in Centro, rivolto a tutti i cittadini ma anche ai commercianti che vogliano effettuare segnalazioni,  esprimere le loro critiche ma anche idee per migliorare la situazione del centro storico di Parma. Si tratta di un servizio pensato proprio per coloro che sono stanchi di vivere il degrado che giorno dopo giorno sta crescendo in questa bellissima città e che potrebbe rivelarsi davvero efficace per risolvere alcune delle problematiche più scottanti.

Come affermato dai portavoce del Comitato, il servizio Noi Ascoltiamo ha l’obiettivo di raccogliere lamentele ma anche idee propositive e dare voce a coloro che vivono il centro storico di Parma. Dai cittadini ai commercianti quindi, ognuno potrà dare il  suo contributo per dare nuovo lustro al centro cittadino e liberarlo da tutti quei problemi che lo stanno rendendo sempre più degradato.

Noi Ascoltiamo: il numero di riferimento Whatsapp

Il servizio Noi Ascoltiamo del Comitato Parma in Centro è attivo tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Il numero WhatsApp a cui rivolgersi è il 334.113.90.98 e tutti, dai cittadini ai commercianti, potranno inviare segnalazioni, idee, lamentele e quant’altro con lo scopo di migliorare la situazione attuale. Si potrà scrivere un semplice messaggio ma anche allegare delle fotografie per denunciare situazioni di degrado di fronte alle quali non è più possibile rimanere indifferenti.

Si tratta di un servizio pensato proprio per i cittadini, che vuole dare loro la possibilità di esprimersi e soprattutto di ottenere l’ascolto che spesso non possono avere in altri modi.

I problemi del centro storico di Parma

Il centro storico di Parma si sta trovando a vivere una situazione di disagio non indifferente. Questo riguarda vari aspetti: dalla chiusura di moltissime attività commerciali al degrado dilagante, senza dimenticare tutti quei  malfunzionamenti che dipendono strettamente dall’amministrazione comunale.

Il Comitato Parma in Centro ha denunciato proprio alcuni giorni fa i continui disagi per chi viaggia con i mezzi pubblici. La mobilità cittadina non funziona ed è inutile che il sindaco continui a parlare di sostenibilità e di mezzi ecologici. Prima di tutto, bisogna cercare di rinnovare il parco mezzi e di evitare i continui guasti che ormai sono diventati all’ordine del giorno sugli autobus cittadini.

La situazione non sembra di certo migliore se osserviamo le realtà commerciali del centro storico. La fotografia fatta da Ascom e Confcommercio non è certo delle migliori: i negozi continuano a chiudere ed il centro storico si sta impoverendo in modo allarmante. Questo consente al degrado di farsi strada e c’è da preoccuparsi. Il centro storico di Parma rischia di diventare un luogo malfamato e pericoloso, dove la criminalità ha la meglio su tutto il resto.

L’obiettivo del Comitato Parma In Centro è proprio quello di cercare di limitare tutti questi disagi, fornendo ai cittadini la possibilità di esprimere le proprie lamentele ed i propri disagi. Il servizio Noi Ascoltiamo però non dovrà essere solamente un canale di sfogo. I cittadini hanno la possibilità di esprimere le proprie idee, nella speranza che le cose possano migliorare.

Loading...