Parma: anche quest’anno autobus gratis per i pendolari

225
Autobus-Parma

Torna anche quest’anno, dopo il grande successo dell’anno scorso, l’iniziativa “Mi muovo anche in città” promossa dalla Regione Emilia Romagna per favorire l’utilizzo dei trasporti pubblici nelle principali città. Anche a Parma quindi si rinnova la possibilità di ottenere degli sconti riservati ai pendolari: coloro che hanno un abbondamento per viaggiare con il treno potranno spostarsi con gli autobus gratuitamente, senza pagare il prezzo del biglietto. Vediamo più nel dettaglio come funziona questa iniziativa, particolarmente gratita dagli stessi cittadini che ormai sono consapevoli del problema dello smog a Parma.

Mi muovo anche in città: un’iniziativa con chiari obiettivi

L’iniziativa “Mi muovo anche in città” è nata appositamente per incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici da parte dei residenti in Emilia Romagna. E’ ormai da diverso tempo che si parla del grande problema dell’inquinamento e della necessità di intraprendere delle iniziative volte a scoraggiare l’utilizzo dell’auto nelle principali città. Certo è che non si tratta di una cosa così semplice, perchè i servizi devono essere eccellenti e garantire una copertura ottimale. Accanto ai blocchi antismog quindi è stata promossa dalla Regione Emilia Romagna anche questa interessante iniziativa, cui già l’anno scorso hanno aderito in molti e che – secondo le previsioni – dovrebbe riscuotere un buon successo anche quest’anno.

Mi muovo anche in città: come funziona

“Mi muovo anche in città” prevede che tutti i residenti in regione provvisti di abbonamento mensile o annuale al servizio ferroviario regionale possano usufruire del trasporto pubblico (autobus) gratuitamente nelle principali città dell’Emilia Romagna, Parma compresa naturalmente. Gli abbonamenti a Trenitalia devono prevedere tratte superiori ai 10 km.

Potranno beneficiare di questa possibilità anche coloro che risultano abbonati a Tper precedentemente al 1° settembre 2018 per le linee Parma-Suzzara, Bologna-Portomaggiore, Ferrara-Codigoro, Suzzara-Ferrara e Bologna-Vignola.

La Tessera Unica di Trenitalia

Una novità che è stata introdotta l’anno scorso è anche quella della Tessera Unica “Mi Muovo” che viene emessa da Trenitalia al posto dei tradizionali abbonamenti cartacei. Si tratta di una tessera sulla quale vengono di volta in volta caricati i titoli elettronici e che permette di snellire tutto l’iter dell’acquisto dell’abbonamento e degli altri titoli di viaggio in Emilia Romagna.

La Tessera Unica si può richiedere presso le biglietterie di Trenitalia nelle città dell’Emilia Romagna interessate da questa iniziativa, ma anche presso le biglietterie Seta, Tep, Tper e Start. Grazie a questa e a tutte le altre novità introdotte finalmente sarà possibile per i cittadini di Parma e delle altre città emiliane viaggiare con più facilità spendendo meno.

Servirà tutto questo a ridurre lo smog?

A questo punto viene da chiedersi se queste iniziative saranno sufficienti a ridurre lo smog ed incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici a Parma così come nelle altre città dell’Emilia Romagna. Sicuramente qualcosa faranno, ma è importante ricordare che nel contempo devono essere migliorati anche i servizi di trasporto pubblico, per incentivare i cittadini ad utilizzarli. Ad oggi forse ci sono ancora troppi dettagli da migliorare, ma forse siamo sulla buona strada o almeno questo è quello che ci auguriamo. Di questi tempi, plolitiche simili potrebbero fare la differenza.

Loading...