Traslocare in modo veloce e senza troppa fatica o stress: ecco come

Traslocare non è una cosa assolutamente facile ne’ piacevole; il trasloco fa sempre un po’ paura per svariati motivi, ecco perché non vorremmo mai cambiare casa. Sono noiosi e problematici i traslochi a Parma come in altre città. Solo il pensiero di dover rivoluzionare tutto quanto, spostare tutti i mobili, imballare suppellettili e masserizie ci mette in uno stato di panico non indifferente.  Fortunatamente esistono ditte e agenzie specializzate che ci possono supportare in questa operazione problematica e faticosa e a volte anche molto lunga. I consigli per poter traslocare senza stress sono tanti; e a tutti utili dato che il trasloco è un evento che volendo o non volendo prima o poi capita a tutti o è capitato a tutti. La prima cosa è informarsi sul costo trasloco.

Pianificare con calma il proprio trasloco


Ci sono necessità varie che ci obbligano praticamente a
cambiare casa, anche se quella che abbiamo ci piace e ci troviamo bene; possono essere fattori legati a cambi lavorativi, oppure a un matrimonio, all’arrivo di un altro figlio e la casa ormai è diventata troppo stretta per tutti. Ma in ogni caso non possiamo negare che se anche abbiamo deciso di trasferirci per puro desiderio di farlo il trasloco è un evento stressante. Innanzitutto bisogna pianificare per bene tutto quello che è necessario fare; quindi crearsi una bella tabella di marcia e seguirla alla lettera. Bisogna avere davanti un calendario preciso, utile a regolare l’ordine delle cose e le loro tempistiche. Ovvero in quanto tempo si può riuscire a effettuare il trasferimento, quando farlo e come farlo. Le cose alle quali pensare, e da procurare sono tantissime. Innanzitutto gli scatoloni; arma principale di un trasloco, dove infilare tutta quanta la roba che va portata in un’altra casa.

Organizzarsi al meglio per tempo

Bisogna contattare i traslocatori, guardare più o meno quali sono i più vicini a noi e soprattutto quelli che hanno una richiesta economica accessibile e accettabile. Selezionare tutto quello che abbiamo in casa è molto importante; per non portarsi dietro cose che conserviamo in casa da anni e che non useremo mai più. Quindi conviene buttare via tutto e subito nella vecchia casa. Il traslocatore lo dobbiamo trovare sicuramente affidabile, organizzato ed esperto, perché ovviamente è una persona perfettamente sconosciuta; e dobbiamo mettere in mano sua tutti i nostri averi, i  mobili e tutto quello che abbiamo. Un sistema ottimo per trovare un traslocatore di fiducia e effettivamente capace e quello del passaparola; chiediamo ai vicini, agli amici, ai parenti che hanno già effettuato un trasloco di segnalarci un buon traslocatore. Se poi vogliamo essere veramente fiscali possiamo approfondire controllando la licenza, la copertura assicurativa e tutti i dati sensibili della persona in questione, per essere sicuri che sia chi dice di essere ovvero una ditta di traslochi  certificata e regolare. Oppure affidiamoci alla rete, dove trovare ciò che serve è davvero facile, ed è anche possibile controllarne la validità.  Fatto questo e una volta anche deciso dove dobbiamo spostarci, avendo affittato già affittato o comprato un’altra casa, dobbiamo contattare il traslocatore, concordare il prezzo e fissare un appuntamento.

Muoversi con i tempi giusti per risparmiare

Questo significa prenotare i suoi servizi per noi; va da sé che è necessario chiedere in modo specifico quali sono i servizi che offre e quali sono i prezzi di ognuno. Poi bisogna fare un calcolo veloce della spesa legata agli extra; ovvero i materiali da imballaggio: scatole, fogli di carta, corda, nastro adesivo, sacchetti di nylon. E tutto quello che può servire per impacchettare la nostra roba. Bisogna prenotare, e pianificare il trasloco abbastanza in anticipo perché in un certo periodo dell’anno  i traslochi costano tantissimo.

Loading...