Si torna a parlare di peso in tv: Jasmine Carrisi “troppo rotonda”?

228

La tv è dei belli? Ma chi lo dice? Non contano più carattere, personalità e talento? Sì, ma solo se siamo sotto al target di peso, pare. Dopo la Incontrada nuove accuse riguardanti i chili di troppo a Jasmine Carrisi.

Quando a dicembre Vanessa Incontrada si è sfogata a “20 anni che siamo italiani” su Rai Uno riguardo alla questione peso per cui è stata accusata e messa, diciamo, “un po’ da parte”, qualcuno ha pensato che in fondo forse stesse esagerando. Però tutt’oggi ci ritroviamo a parlare del medesimo argomento e questa volta nel mirino c’è una giovanissima: la 18enne Jasmine Carrisi, figlia di Loredana Lecciso e Al Bano Carrisi. A puntare il dito, benché in maniera ironica, è la sorella, come leggiamo nella notizia su Kontrokultura.it.

La tv però dovrebbe stare attenta a diffondere il messaggio sbagliato perché già abbiamo a che fare con il mondo della moda che parla a suon di taglie 40, se ci si mette pure il piccolo schermo c’è davvero da avere paura, soprattutto ovviamente per i più giovani.

Il modello delle modelle di oggi?

Che le modelle siano troppo magre lo sappiamo, eppure ci ritroviamo ancora oggi davanti a fisici nei quali si intravede in modo chiarissimo lo scheletro. Di fronte a questo c’è da chiedersi quanto i giovani d’oggi si facciano influenzare da questo, per la preoccupazione di tantissimi genitori. Il problema non è solo, detto molto banalmente, ritrovarsi a pensare “vorrei essere così”, ma iniziare a vedere quello come la normalità, sentendosi quindi inadeguati, pensando, cioè, che il normopeso sia invece sovrappeso. Un’assurdità? Affatto, visto che in una delle ultime interviste abbiamo sentito Jennifer Lawrence dire che a Hollywood si sente considerata un’attrice grassa.

Ogni tanto qualche stilista si fa nome rappresentante per campagne contro i problemi alimentari e ci illudiamo che finalmente i fisici super magri siano ormai passati di moda, ma poi di fatto ci si ritrova in passerella qualche meraviglioso scheletro biondo che ci fa tornare al vecchio stile o, per l’appunto, qualche vip che dovrebbe essere esempio per la società che al massimo porterà una taglia 38-40. La stessa Ferragni fino a qualche anno fa era qualche chiletto in più e aveva di certo un aspetto più sano di quello che vediamo nelle ultime foto. Probabilmente è colpa dell’ambiente in cui lavora, che ha modelli lontani dall’essere normali e sani. Il problema, quindi, torniamo sempre lì è il concetto generale che è sbagliato.

Forse non sapevate che il problema oggi è anche l’opposto: troppo peso

Non tutti possono immaginare che il problema dell’eccesso esiste anche all’opposto: la novità è infatti nel eccesso di curve, altrettanto sbagliato. La celebrazione del motto “grasso è bello” è infatti sbagliata come sbandierare la perfezione come taglia 38. L’esempio sulla bocca di tutti oggi è quello di tess Holliday, una modella che ha fatto della sua taglia 56 un punto vincente. A 22 anni però è a dir poco preoccupante: sicuramente i genitori di questa 22 enne saranno preoccupati allo stesso modo di quelli che hanno una figlia a caccia disperata di una taglia 38.

Purtroppo la tv e le copertine d’oggi si riempiono di eccessi in un verso o nell’altro, mandando alla gioventù modelli del tutto sbagliati. Un vero peccato perché questi personaggi non si rendono conto di che potenziale avrebbero invece per diffondere il benessere e i principi di uno stile di vita sano ai nostri giovani.


Loading...