Piastrelle per il bagno ristrutturato: quali scegliere

226

Uno degli interventi che più spesso si avvia durante una ristrutturazione bagno a Roma riguarda il rifacimento dei rivestimenti e dei pavimenti. spesso si usano le piastrelle in bagno per vai dell’umidità creata dall’uso dell’acqua calda, evitando la formazione di muffa. Vediamo quali sono le migliori piastrelle da usare oggi oltre alle solite quadrate.

Le esagonali. Le piastrelle possono avere una forma esagonale. Ci sono piastrelle esagonali mono colore oppure con sopra dei motivi. In quest’ultimo caso, spesso si preferisce prendere piastrelle con diversi disegni da mixare in fare di posa per un effetto molto bello. Le piastrelle esagonali possono avere un bordo colorato o altre sezioni di colore in maniera che una volta posate creino un disegno particolare. Le piastrelle a nido d’ape sono adatte a ogni tipo di arredo per il bagno ristrutturato, sia moderno che classico o retrò.

Il mosaico. Una tipologia di piastrelle che si usa davvero moltissimo in bagno, soprattutto per il rivestimento piuttosto che per i pavimenti, è il mosaico. Tantissimi richiedono di usare queste piastrelle durante la ristrutturazione bagno a Roma soprattutto nel box doccia. Il mosaico è bellissimo da vedere: si tratta di tessere di colori ton sur ton, alcune anche con superfice a specchio, posate su un supporto per facilitarne la posa. Meglio sposarle sono in alcuni punti e non su tutte le pareti altimetri il risultato è eccessivo. Nonostante quanto detto, il mosaico può ess usato anche per il pavimento. Si può togliere una piccola striscia di tasselli e metterla tra una piastrella e l’altra del pavimento o lungo tuto il brodo per fare un richiamo al rivestimento e creare maggiore continuità.

Le rettangolari. Una forma che le piastrelle possono avere è quella rettangolare. Ci sono piastrelle molto grandi, ma anche più piccole per realizzare un bagno in stile retrò / industrial. In questo caso, si può pensare di posare le piastrelle su tutte le superfici, compresi i pavimenti. In altri casi, è meglio avere solo i rivestimenti con le piccole piastrelle e i pavimenti diversi, invece.