Parma-Venezia: il 17 agosto niente alcol alla partita

218
Parma-Venezia-divieto-alcolici

E’ ufficiale: è stata diffusa l’ordinanza richiesta dalla Questura di Parma che prevede il divieto di vendita, somministrazione e consumo di alcolici in occasione della partita Parma 1913 – Venezia che si terrà al Tardini sabato 17 agosto alle 18.00. Il provvedimento, che ha l’obiettivo di prevenire problemi di ordine pubblico durante e dopo il match, è ormai diventato ufficiale e chiunque proverà a trasgredire dovrà vedersela con multe decisamente salate.

Si prevede dunque che la partita del 17 agosto sarà piuttosto tranquilla ed è proprio questo l’obiettivo che la Questura di Parma desidera raggiungere. Ormai le risse e le violenze dentro e fuori dagli stadi sono un vero e proprio problema che deve essere arginato prima che accadano disgrazie come quelle degli ultimi mesi.

Divieto di alcolici, ma solo sopra i 5°

Il divieto di vendita, somministrazione e consumo di alcolici in occasione della partita del 17 agosto al Tardini è ufficiale ma è bene fare alcune doverose precisazioni. Le bevande che non possono essere nè vendute nè consumate sono quelle che superano una gradazione alcolica di 5° quindi per intenderci la birra ne risulterebbe esclusa. E’ inoltre vietata la vendita di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro o in lattine di alluminio nelle 3 ore precedenti e dell’ora successiva il match. Sarà quindi possibile consumare birra, ma solo se la gradazione alcolica non supera i 5° e se viene travasata in contenitori adeguati ed ammessi.

Le fasce orarie del divieto

Il divieto di cui abbiamo appena parlato sarà attivo a partire da 3 ore prima dell’inizio della partita Parma 1913 – Venezia e per l’ora successiva alla fine del match. In sostanza quindi la validità del divieto sarà compresa tra le 15.00 e le 20.45, visto che la partita si terrà al Tardini alle ore 18.00.

L’area di validità del divieto

Il divieto di cui sopra sarà valido nelle fasce orarie appena indicate, nel perimetro delimitato dalle seguenti strade: via Emilia Est, Via Repubblica, Via Farini, Via Solferino, Via Bizzozero, via Montebello e via Zarotto. Naturalmente dovranno rispettare il divieto non solo i consumatori ma anche le attività come bar e ristoranti, che nelle fasce orarie previste dall’ordinanza non potranno vendere alcolici di gradazione superiore ai 5° a nessuno. L’unica eccezione è prevista per chi consuma una bevanda insieme al pasto.

Sanzioni e provvedimenti previsti

Chi non rispetterà il divieto e verrà beccato dalla Polizia Municipale o dalle Forze di Polizia a consumare o vendere alcolici di gradazione superiore ai 5° sarà punito con una sanzione che può andare da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro. In occasione della partita ci saranno sicuramente diversi controlli quindi vale la pena prestare attenzione ed evitare di trasgredire il divieto. Il consumo di alcolici rischia di rovinare una giornata di divertimento e di sportività trasformandola in tragedia. Ormai lo abbiamo visto accadere in più di un’occasione e in diverse città d’Italia quindi conviene sempre riflettere e comportarsi con responsabilità.

Se proprio si desidera bere qualcosa si può sempre optare per una birra, che ha una gradazione alcolica consentita e che quindi si può consumare senza problemi.

Loading...