Shopping, il Made in Italy tira anche a ferragosto

Un concetto che non passa mai di moda e che è ormai conosciuto in tutto il mondo come uno dei punti di forza del nostro paese. Con il termine Made in Italy si va a designare quel paniere di beni che rendono famosa l’Italia all’estero: un campionario di eccellenze in svariati settori dell’economia.
Elencarli tutti sarebbe impresa tutt’altro che semplice dato che sono realmente tanti: certo è che ce ne sono alcuni che vanno ad eccellere più di altri e che sono diventati veri e proprio marchi di fabbrica. Un esempio? Il settore della moda.
L’Italia è per antonomasia il paese dello stile, delle grandi griffe, del vestire bene. Una fama che ci precede e che ha reso i nostri marchi i più ricercati in tutto il mondo.

Il turismo per la moda

Un fattore che ha portato alla proliferazione di una forma alternativa di turismo, che si muove proprio in virtù di dinamiche legate alla moda. Così come in Italia si assiste ormai a quello che viene chiamato wedding tourism, che vede il nostro paese come meta tra le più ambite per chi decide di sposarsi all’estero, ora è la moda ad attirare visitatori da fuori confine.
Sempre più i turisti vengono in Italia per fare acquisti nel campo della moda: le tante boutique ma anche i grandi centri commerciali, i negozi di alta classe e, non ultimi, gli outlet anche loro presi d’assalto. Un discorso che accomuna grandi griffe e brand emergenti, si pensi all’outlet Fendi ed a quelli riferiti ai brand di fama mondiale come Prada, Gucci, Ralph Lauren, Armani. 

Il caso di Milano a Ferragosto

Un esempio è dato da Milano, città dello stile per eccellenza, che a ferragosto ha fatto registrare il boom di turisti interessati soprattutto alla moda. Migliaia, provenienti da tutte le parti del mondo, che hanno sfidato la calura milanese, che può arrivare ad essere devastante nei giorni più torridi dell’estate, per fare shopping.
Meglio una meta come Milano piuttosto che una località di mare o una città d’arte per trascorrere le proprie vacanze estive. Approfittare di un periodo nel quale il caos è minore per dedicare diverse giornate allo shopping più sfrenato, malgrado il cado torrido che attanaglia le strade in questi giorni.

 

 


Loading...