Come scegliere le catene da neve: prezzi e tipologie

270

Quando la neve e il ghiaccio rendono pericolosamente scivolose le strade, le catene da neve sono le alleate perfette per continuare il proprio viaggio in macchina senza doversi curare eccessivamente delle condizioni della strada. La loro sicurezza è tale che queste sono state rese obbligatorie per tutta la durata dell’inverno. Naturalmente, sul mercato non c’è solo un tipo di catene da neve, ma molti, a cui si accompagnano molti prezzi diversi. Tutta questa varietà può destare un po’ di confusione nella mente del privato cittadino che si trova costretto ad acquistarle. Per evitare preoccupazione e inutili pensieri, in questo articolo sveleremo come scegliere le catene da neve più adatte al nostro veicolo e alle nostre tasche.

Le corrette misure delle catene da neve

Per compare delle giuste catene da neve occorre che queste siano omologate. Infatti, il Ministero dei Trasporti ha dato indicazioni precise per l’uso di catene realizzate secondo l’omologazione CUNA NC 178-01 o O-Norm. Solo questo tipo di catene può dunque ritenersi in regola con la legge e non subire multe. Quindi, l’omologazione delle catene è il primo criterio in base al quale scegliere le catene. Il secondo, invece, riguarda le misure delle catene stesse.
Prima di fare un acquisto, infatti, è bene accertarsi che le misure catene da neve siano adatte agli pneumatici del nostro veicolo. Di solito, tutte le auto e i veicoli di altro tipo con ruote di diametro compreso tra i 13” e i 17” sono considerate catenabili, cioè compatibili con tutte le tipologie di catene da neve. Non si può dire la stessa cosa per le ruote con diametro superiore che necessitano di altri provvedimenti, come l’acquisto di un kit specifico o di un set a fissaggio esterno.

Quanto costano le catene da neve

in commercio, vi sono diversi tipi di catene da neve, che corrispondono a prezzi differenti. Il prezzo finale viene infatti influenzato da una serie di fattori quali le dimensioni, lo spessore e il sistema di tensionamento impiegato. Comunque, le comuni catene da neve possono essere suddivise in:

  • Catene a rombo. Si tratta del modello più comune il cui prezzo varia di solito tra i 70 e i 90 euro. In alcuni casi, comunque, esso può facilmente superare i 100 euro nel caso di catene con spessore ridotto o autotensionanti.
  • Catene a Y. Queste sono senza dubbio il modello di catene da neve più economico e rappresentano la versione classica delle catene. Tuttavia, il loro utilizzo non è mai raccomandato per tempi prolungati, ma solo per situazioni sporadiche. I set più economici di queste catene arrivano a costare anche solo 30 euro.
  • Catene a ragno. Al contrario delle catene da neve già presentate, queste sono molto costose. Il loro prezzo arriva alle centinaia di euro e non mancano modelli il cui costa supera i 500 euro. Sono comunque le catene più facili di montare e vengono fissate direttamente sul cerchio; per questo possono essere facilmente usate anche sulle vetture non catenabili.