Arrestato per spaccio uno studente a Parma: trovati in casa quasi 2 Kg di marijuana

662
Arrestato-per-spaccio-Parma

Si torna a parlare di droga e di spaccio a Parma, con l’arresto avvenuto mercoledì scorso in un appartamento all’interno di un condominio in via Abbeveratoia, nel quartiere Oltretorrente. Un ragazzo di 21 anni, studente universitario fuori sede, è stato colto con le mani nel sacco: nel suo appartamento sono stati trovati ingenti quantitativi di marijuana e più di mille euro in contanti, guadagnati proprio grazie al giro di spaccio.

Era da qualche tempo che i militari di Parma tenevano sotto controllo quel condominio ubicato in via Abbeveratoia, insospettiti dall’insolito via vai di studenti universitari. Così, dopo un periodo di attenta sorveglianza, i militari hanno deciso di effettuare un controllo all’interno del palazzo e sono arrivati alla perquisizione dell’appartento in cui viveva il giovane, di origini meridionali, da solo. Iscritto all’università di Parma, a prima vista poteva sembrare un ragazzo come molti altri ma non appena sono entrate in casa le Forze dell’Ordine hanno subito capito che c’era qualcosa che stava nascondendo.

Il ragazzo infatti non è riuscito a nascondere un certo nervosismo, anche perchè all’interno dell’abitazione l’odore di marijuana era piuttosto forte. Sarebbe quindi stato impossibile per i militari non notare che c’era qualcosa di sospetto.

La perquisizione è avvenuta sotto gli occhi del ragazzo universitario, che probabilmente sapeva già di essere nei guai. In una valigia sono stati rinvenuti 1.750 grammi di marijuana: quasi 2 chili, per un valore complessivo di circa 15.000 euro. Ad aggravare la situazione è stato il rinvenimento, sempre all’interno dell’abitazione, di alcune dosi già frazionate e pronte per essere vendute e di 1.300 euro in contanti: prova lampante che si trattava di uno spacciatore.

Lo studente, incensurato, è stato arrestato e attualmente si trova ai domiciliari. Al momento dell’irruzione, insieme a lui all’interno dell’appartamento era presente un’altra persona che però è risultata estranea al giro di spaccio.

Droga e spaccio: i controlli a Parma aumentano

Sono in costante aumento, a Parma, i controlli ed i sequestri di sostanze stupefacenti. Dall’inizio dell’anno i Carabinieri hanno arrestato ben 83 persone per spaccio e hanno segnalato 260 persone che avrebbero fatto uso di stupefacenti. In tutto sono stati sequestrati 6 Kg di cocaina, quasi 4 Kg di marijuana, quasi 3 Kg di hashish e 350 grammi di eroina. Numeri che non nascondono una problematica seria in città, che necessita di essere arginata.

Alcuni mesi fa avevamo parlato del calo delle nascite, che interessa anche città come Parma molto da vicino. Se le cause possono essere diverse, anche l’abuso di droghe ed alcolici può creare problemi di fertilità ma spesso sono elementi che dai giovani vengono sottovalutati.

Fortunatamente le forze dell’ordine sono attive e cercano in tutti i modi di essere presenti sul territorio, ma ci sono ancora molti passi da fare per considerare Parma una città ripulita dai traffici di droga e questo vale per qualsiasi altra città che si trovi in Italia. Se la marijuana può avere effetti più o meno dannosi per i giovani, eroina e cocaina potrebbero rivelarsi devastanti, specialmente se “tagliate” con altre sostanze che spesso i consumatori non sanno nemmeno di assumere.