Tre capi immancabili per creare il “tuo” look da streetwear

173

Non è difficile imbattersi in rete in siti di recensioni che sono vere e proprie guide al mondo dello streetwear e che dispensano consigli, a favore di neofiti soprattutto, su come creare l’urban outfit migliore anche se si ha poco budget a disposizione o se si vogliono sfruttare i capi che si hanno già nel proprio armadio. Quando fidarsi, però, di dritte come queste? E come creare, davvero, il look da strada perfetto?

La prima regola dello streetwear è, forse, che non esiste un look giusto: esiste il look con cui ciascuno si sente comodo, a proprio agio, in grado di esprimere al meglio la propria personalità. Lo stile da strada, sebbene sia diventato ormai una tendenza e abbia finito per identificare certi gruppi da altri, nasce infatti, secondo leggenda, per sottrarre surfisti californiani e giovanissimi dalle convenzioni sociali che riguardavano il vestire e per riaffermare l’idea che persino un uomo e una donna possano condividere il guardaroba se i capi in questione sono quelli che li fanno sentire se stessi. Questo non vuol dire, comunque, che nel tempo non si sia codificato un vero e proprio modello di outfit urban ideale.

Streetwear: creare l’outfit perfetto con i capi e accessori giusti

Il primo capo immancabile, partendo dal basso, per lo streetwear sono le sneakers. Molti brand sportivi hanno esteso nel tempo la propria gamma di prodotti, proprio per soddisfare la richiesta di scarpe da ginnastica che potessero rappresentare anche un dettaglio di stile e riuscissero ad adattarsi bene e a impreziosire davvero ogni look. Coloratissime, con finiture particolari, personalizzate o ispirate ai guardaroba di rapper e altri personaggi famosi che vestono streetwear, basta fare un giro su siti come www.streetwearitalia.it per accorgersi di quante ne esistano ormai e di come sia letteralmente impossibile non riuscire a trovare quello che fa al caso proprio.

Il secondo must di ogni look urban sono le t-shirt, basic nella maggior parte dei casi e senza disegni, scritte, motivi troppo eccessivi. Anche nella scelta dei colori il vero amante dello streetwear preferisce i colori neutri e facilmente adattabili, anche se a seconda dei casi si potrebbe optare anche per i colori accesi o persino fluo.

Nei mesi invernali, le t-shirt fanno coppia con felpe o hoodie – ossia capi dotati di cappuccio. Nella maggior parte dei casi sono extra-large, sempre in colori neutri e facilmente adattabili o in tessuti tecnici e pensati appositamente per rendere bene anche alle basse temperature. Una buona idea è imparare a mixare questo terzo capo immancabile dello streetwear anche con capi più eleganti o formali, specie se non si vuole rinunciare al proprio stile da strada anche quando si va a lavoro: chi lo ha detto, infatti, che non si possa indossare una felpa colorata sotto a un blazer o a un cappotto?

A rendere davvero perfetto un look da streetwear contribuiscono poi un bomberino per i mesi più freddi e, in ogni stagione, gioielli e accessori vistosi o borse e borselli colorati e, ancora, cappellini in lana e con stampe grafiche e via di questo passo: è nei dettagli, insomma, che l’outfit da strada smette di essere semplicemente quello giusto e diventa quello proprio.

Loading...