Scopri le caratteristiche e le prestazioni degli spazzolini elettrici

156

Lo spazzolino elettrico è un piccolo dispositivo per l’igiene personale che ormai è entrato nella vita quotidiana di molte persone, quale sostituto dei metodi tradizionali per l’igiene orale. In realtà, lo spazzolino elettrico non è uno strumento di ultima generazione, al contrario è presente sul mercato da diversi decenni.

Nel corso del tempo ha subito però numerosi modifiche e perfezionamenti, arrivando a trasformarsi in un accessorio di uso comune nella maggior parte delle case, particolarmente efficace e molto diffuso anche in Italia.

Il mercato offre oggi una vastissima scelta di spazzolini elettrici con prestazioni e caratteristiche differenti, anche se di base sono molto simili, costituiti da un corpo motore e da una testina oscillante / vibrante dotata di setole, che ricorda uno spazzolino tradizionale. La maggior parte degli spazzolini elettrici sono alimentati a batteria, mentre alcuni modelli, leggermente più potenti, sono invece muniti di trasformatore e cavo di alimentazione.

Le maggiori differenze tra un modello e l’altro si riferiscono alla conformazione delle testine e alla presenza di ulteriori accessori, per effettuare la scelta con maggiore sicurezza si consiglia di consultare sempre le recensioni di spazzolini elettrici delle migliori marche, redatte da chi sta già facendo uso di questo strumento e si è trovato bene.

Spazzolini elettrici economici o di fascia alta

Come si raccomanda sempre quando si decide di acquistare un elettrodomestico, è importante evitare la scelta di un modello eccessivamente economico, e di orientarsi piuttosto verso uno strumento di fascia media. La caratteristica di base di cui tenere conto, oltre alla praticità e all’ergonomia, è la possibilità di sostituire la testina con altri accessori, forniti in dotazione o da acquistare a parte.

In commercio si trovano anche prodotti di fascia alta, con un motore piuttosto potente e una velocità notevolmente superiore. Spesso questi modelli sono dotati anche di sensore di pressione: si tratta di una funzione che evita di applicare una forza eccessiva. La presenza di un timer, comune a pochi modelli, aiuta invece ad avere una maggiore efficacia nella pulizia, evitando di procedere troppo rapidamente.

Completare l’igiene orale con un idropropulsore

L’idropropulsore è uno strumento molto simile a quello di cui fanno uso dentisti e igienisti dentali, si tratta di un dispositivo in grado di emettere un getto d’acqua pressurizzata, utile per rimuovere facilmente ogni genere di residuo situato tra un dente e l’altro o negli spazi sotto le gengive.

Questo strumento può essere incluso nella dotazione di uno spazzolino elettrico particolarmente accessoriato, oppure costituire un apparecchio a sé stante.

L’uso dell’idropropulsore è indicato per garantire un’igiene profonda soprattutto ai portatori di protesi fisse, corone, ponti e impianti e permette di evitare l’uso del filo interdentale e di altri accessori per la pulizia manuale dei denti.

Utilizzare regolarmente e quotidianamente lo spazzolino elettrico e l’idropropulsore è utile per prevenire la placca batterica e il conseguente rischio di carie, e permette inoltre di ridurre l’effetto delle macchie causate da prodotti alimentari e bevande, anche se ovviamente non può sostituire un trattamento sbiancante o una seduta di igiene professionale.

 

 

 


Loading...