Sciopero generale del 25 ottobre a Parma: orari e servizi garantiti

1874
Sciopero-generale-25-ottobre-parma

Venerdì 25 ottobre sarà una giornata particolare anche a Parma, per via dei possibili disagi derivanti dallo sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici e privati. Proclamato da CUB (Confederazione Unitaria di Base), SGB (Sindacato GEnerale di Base), COBAS ed USI-CIT (Unione Sindacale Italiana), lo sciopero è stato indetto su scala nazionale e anche a Parma potrebbe provocare diversi disagi, specialmente per quanto riguarda il trasporto pubblico.

In tale giornata si potrebbero quindi creare disagi e siddervizi, a tutti i livelli: dai servizi comunali a quelli dei trasorti e delle infrastrutture. Saranno comunque garantiti i servizi di base al cittadino e come previsto dalla legge verranno rispettate le fasce orarie garantite.

Sciopero generale 25 ottobre: i servizi garantiti

Per quanto riguarda i servizi offerti dagli uffici comunali di Parma, quelli essenziali saranno comunque garantiti anche il 25 ottobre nonostante lo sciopero generale. Denunce di nascite e decessi, servizi demografici/stato civile, pronto intervento della Polizia Municipale e Centrale operativa saranno comunque attivi.

Per quanto riguarda le scuole comunali dell’infanzia e gli asili nido, ogni struttura ha già provveduto ad inviare comunicazione ai genitori in merito all’adesione o alla non adesione allo sciopero. Se quindi non è stato comunicato nulla di specifico, significa che la struttura non aderirà a quindi sarà attiva con il consueto orario.

Per quanto riguarda i servizi sociali, saranno comunque attivi a prescindere dallo sciopero l’assistenza domiciliare agli anziani, il Centro Ascolto Caritas (area adulti e immigrazione) ed il pronto intervento a tutela dei minori. Non sarà invece garantita la presenza degli operatori socio-educativi nelle scuole per quanto concerne il servizio per l’integrazione scolastica.

Sciopero generale 25 ottobre: il trasporto pubblico

Anche il servizio di trasporto pubblico potrebbe subire dei ritardi, delle variazioni di orario o addirittura la soppressione di alcune corse durante la giornata di venerdì 25 ottobre. Come comunicato ufficialmente da TEP, comunque, il servizio sarà garantito nelle fasce orarie previste dalla legge. Vediamo nel dettaglio come regolarsi se di deve utilizzare il trasporto pubblico venerdì 25 ottobre.

Servizi garantiti

Saranno garantiti i seguenti servizi relativi al trasporto pubblico nelle fasce orarie indicate.

  • Servizio di trasporto urbano Happy Bus: garantito dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12.10 alle 14.40;
  • Servizio di trasporto extraurbano Prontobus: garantito dalle 5.30 alle 8.45 e dalle 12.10 alle 14.55.

Ricordiamo che tutte le corse partite dal capolinea devono portare a termine l’intero tragitto previsto, anche fuori dalle fasce orarie indicate. Gli orari sono quindi da interpretare come relativi alla partenza dal capolinea.

Sempre per quanto riguarda il settore dei trasporti, a Parma il 25 ottobre nonostante lo sciopero generale rimarranno aperti ed attivi gli uffici (solo per prestazioni urgenti che non sia possibile rinviare ad altra data), le biglietterie e gli addetti agli abbonamenti.

Anche se è trascorso poco dall’ultimo sciopero che ha coinvolto anche la città di Parma così come tutte le altre città italiane, quello previsto per il 25 ottobre è del tutto differente. Il 27 settembre infatti erano stati gli studenti a manifestare liberamente per il clima, mentre questa volta sono i sindacati a chiedere uno sciopero nazionale per motivazioni politiche ben più precise.

Loading...