Nella barba ci sono più batteri che nel pelo di un cane


Un recente studio svizzero potrebbe farvi avere dei ripensamenti sulla vostra barba, o farli avere al vostro partner dopo che avrà letto questa notizia.

Secondo la clinica Hirslanden infatti, la barba presente sul nostro volto contiene più batteri che il manto peloso di un cane.
Nello studio sono stati presi come campione 18 uomini e 30 cani appartenenti a razze diverse, la cui barba ed il cui pelo sono stati analizzati portando a dei risultati piuttosto compromettenti.

Tutti gli uomini infatti hanno mostrato cariche batteriologiche piuttosto altre, insieme a 23 cani su 30. Ma non finisce qui, in quanto il test ha anche sottolineato come 7 dei 18 uomini ospitavano nella loro barba patogeni pericolosi, contro solo 4 dei 23 cani risultati positivi, mostrando quindi come la barba possa essere in realtà più pericolosa della pelliccia dei nostri amici a 4 zampe.

Lo scopo del test

In realtà lo scopo del test non era esattamente evidenziare come la barba fosse portatrice di microorganismi, ma piuttosto di dimostrare come uomini e animali possano condividere gli stessi macchinari quando si tratta di effettuare una risonanza magnetica, senza incorrere in pericoli per la salute.

Questi macchinari sono infatti estremamente costosi, ed è molto difficile per gli studi veterinari affrontare la spesa necessaria ad acquistarne uno in modo offrire questa tipologia di servizio, che si rivela fondamentale per la risoluzione di molteplici problemi di salute per i nostri amici a 4 zampe: da qui l’idea di condividere.

Il test sembra aver dimostrato come questa condivisione sia effettivamente possibile affermando che:

“Con questo studio abbiamo dimostrato come i cani non posino un rischio igienico significante verso gli uomini, anche condividendo gli stessi macchinari per la risonanza magnetica”.

Link allo studio (in inglese)

E’ inoltre importante ricordare che sebbene questi risultati possano lasciarci leggermente perplessi in merito alla nostra barba, non tutti i batteri sono pericolosi ed alcuni svolgono anzi importantissime funzioni all’interno del nostro corpo.
Questo è ad esempio il caso dei batteri che si trovano nell’intestino ed aiutano la digestione, di quelli che sono responsabili per la fermentazione rendendo disponibili alimenti deliziosi (pensate ad esempio allo yoghurt), o ancora di quelli che supportano il lavoro del sistema immunitario.

Quest’ultimo inoltre si è ben sviluppato nel corso dell’evoluzione così da poter resistere alla maggior parte delle infezioni senza sforzi particolari, per cui se state pensando di correre in bagno e radervi a 0 per la paura di essere contagiati pensateci due volte !

Cosa possiamo migliorare la nostra igiene

Condivisione o no, questo studio dimostra come l’igiene della barba dovrebbe essere una priorità e come molti uomini siano piuttosto negligenti sotto questo punto di vista.

La prima cosa da fare è sicuramente approfondire come lavare la barba un’operazione su cui i barbuti dovrebbero passare quei 5 minuti al giorno.

Dopotutto basta seguire questi semplici passi:

● Bagnare il volto con acqua tipida
● Prendere un detergente (che può anche essere specificatamente formulato per la barba)
● Insaponare per un paio di minuti
● Risciacquare

Non ci vuole molto ad avere una barba più pulita !

 


Loading...