Recupere metalli: come si fa durante una ristrutturazione edilizia

339

Quando siete alle prese con una ristrutturazione edilizia, avete sotto mano il miglior sistema per recuperare i metalli per poi portarli direttamente al compro acciaio Milano dove questi oggetti sono pagati a peso. Fate attenzione a quello che vi capita sotto le mani perché non tutto va buttato via ma ci sono oggetti che hanno ancora valore.

In cucina

Ci sono diverse parti che dovete assolutamente portare al compro acciaio Milano quando smontata una vecchia cucina. Alcuni componenti di una cucina sono in acciaio inox, metallo che ha un buon valore. Allora tenete subito da parte il paino cottura e il lavandino che speso sono fatti con questo materiale. Se dovete smontare la cucina per installarne una nuova, fate sempre attenzione a quello che buttate via perché non tutto è senza valore e inutile, come il lavello che è grande, pesa tanto e perciò vi assicura un bel guadagno extra che vi permette di arrivare senza pensieri fino alla fine del mese.

L’impianto elettrico

Un’altra possibile fonte di metallo da portare subito al compro acciaio Milano è l’impianto elettrico. Quando dovete sistemare un vecchio impianto togliendo i vecchi cavi e tirandone di nuovi, non buttate mai e poi mai vai quelli vecchi. Dentro al cavo che trasporta l’energia elettrica c’è del rame, prodotto che ha un alto valore. Vi basterà togliere la guina protettiva in plastica per avere finalmente il rame da portare le centro di recupero dei metalli, dove verrà pesato e pagato subito, anche in comodi contanti.

L’impianto di riscaldamento

Anche l’impianto di riscaldamento domestico può rappresentare una piccola fortuna di guadagno. Fate attenzione e togliete i termosifoni perché quelli più vecchi possono esser in metallo come ghisa oppure ottone. Portate anche i termosifoni al centro di recupero dei metalli dove sono pesati e poi pagati a peso. Con un paio di termosifoni in ghisa, molto pesanti, uscite con il portafoglio bello pieno senza avere dovuto fare qualcosa di particolare.