Perché conviene comprare azioni Amazon oggi? 

La crescita inarrestabile in Borsa di Amazon, il gigante del commercio elettronico, particolarmente evidente nel corso delle ultime settimane, ha spinto molti trader a chiedersi se sia il caso di acquistare ancora le sue azioni.
Una domanda che sembra avere una risposta positiva del tutto scontata se solo si considera che partite da un livello di 34 dollari nel 2007, oggi le singole azioni dell’impresa condotta da Jeff Bezos valgono più di 1800 dollari. Un livello che potrebbe proseguire la sua crescita anche nell’immediato futuro, alla luce delle condizioni di un mercato come quello dello shopping online.

L’ultima trimestrale

Nel corso delle ultime settimane Amazon ha continuato a crescere a ritmi molto elevati, destinati a sollevare domande di non poco conto. Secondo gli analisti questo comportamento è dovuto in particolare alla pubblicazione di una trimestrale, quella pubblicata alla fine di aprile e relativa al primo trimestre del 2019, che ha in pratica segnato una vera e propria inversione di rotta.
Se infatti nel passato l’azienda aveva puntato sulla crescita ad ogni costo, anche tale da sacrificare gli utili netti, ora non è più così. Una nuova rotta la quale sembra aver incontrato il gradimento dei mercati, almeno a giudicare dalla salita messa a segno dal titolo nelle settimane intercorse dalla pubblicazione della trimestrale.

Una crescita realmente inarrestabile?

Naturalmente il ritmo di crescita delle azioni Amazon spinge molti utenti a chiedersi se convenga, ad oggi, investire su di esse. Solitamente è infatti consigliabile acquistare quando aziende di questo livello si trovano in una fase calante e si ritiene il titolo sottovalutato. Farlo oggi che invece la quotazione di Amazon è ai massimi storici appare un controsenso.
Va sottolineato come, secondo molti analisti, non si tratti di un vero e proprio rischio, considerato come l’azienda sia attesa ad una ulteriore crescita nell’immediato futuro, a danni di una concorrenza che assiste sgomenta a quanto sta accadendo.
Già oggi Amazon detiene una quota del 70% dello shopping online negli USA e il lancio di nuovi servizi sempre più innovativi sembra destinato a consolidarla ulteriormente. Un fattore che va inquadrato peraltro nella crescita a ritmo serrato del commercio elettronico negli Stati Uniti, che in base alle aspettative dovrebbe salire ancora del 12,4% nel corso del 2020.
Proprio per questo molti analisti reputano del tutto attendibile un ulteriore boom della quotazione di Amazon ancora nel corso di quest’anno e del prossimo.


Loading...