Mountain Bike elettrica: le caratteristiche che fanno la differenza

200

Le mountain bike elettriche stanno riscuotendo un grandissimo successo, sia tra i giovani che tra coloro che hanno raggiunto una certa età e che non sono più in grado di affrontare determinati sentieri in sella ad una mtb classica. Negli ultimi mesi le vendite di queste e-bike sono aumentate in modo esponenziale ed effettivamente i vantaggi che può offrire una mountain bike elettrica sono davvero moltissimi. A differenza dei modelli da città, questi sono l’ideale per chi non vuole rinunciare al piacere di compiere tragitti in montagna o su sentieri sterrati.

Bisogna però sempre ricordare che non tutte le mtb elettriche sono di qualità e trovare quella perfetta per le proprie esigenze non è sempre facile. Ci sono infatti diversi dettagli che conviene valutare nel momento della scelta e oggi vi daremo alcune dritte per evitare di commettere errori.

Mtb elettrica: quali caratteristiche valutare prima dell’acquisto

Vediamo quali sono le caratteristiche che conviene sempre prendere in considerazione prima dell’acquisto di una mtb elettrica: dettagli che possono fare una grandissimo differenza.

Il materiale del telaio

Un primo aspetto che può incidere molto sia sulla durata che sulla comodità della mtb elettrica è il materiale con cui è realizzato il telaio. Al giorno d’oggi i migliori modelli offrono due alternative valide: l’alluminio ed il carbonio. Se il primo offre delle prestazioni ed una resistenza ottimali, il secondo sarebbe comunque da preferire perché ancora più solido e robusto, ma al tempo stesso anche leggero.

Gli ammortizzatori

Una caratteristica che fa la differenza nelle e-mtb sono gli ammortizzatori, che nei modelli base sono costituiti da un’unica forcella sull’avantreno mentre in quelli più evoluti sono installati anche posteriormente. È naturale che quest’ultima opzione sia quella ottimale, ma tutto dipende anche dal tipo di utilizzo che si intende fare della bicicletta. Per terreni molto sconnessi, il doppio ammortizzatore può fare la differenza a livello di comfort.

La potenza del motore

Un dettaglio molto importante riguarda anche la potenza del motore, che però in molti tendono a sopravvalutare. Ormai infatti quasi tutte le mountain bike elettriche di qualità sono in grado di offrire una potenza di 250 W e questo è il massimo consentito per legge. Non vale la pena dunque cercare modelli più performanti, perché il rischio è quello di non poterli utilizzare. 250 W di potenza sono più che sufficienti per ottenere delle buone prestazioni anche in salita, mentre al di sotto di questo valore conviene evitare di andare.

Autonomia della batteria

La batteria è naturalmente una componente fondamentale delle mountain bike elettriche dunque conviene sempre prestare attenzione anche a questo dettaglio. L’autonomia può variare in modo anche notevole da un modello all’altro, ma non è detto che una e-mtb con un’autonomia elevatissima sia la scelta migliore. In linea di massima infatti, più la batteria è performante e maggiore è il peso da sostenere. Vale dunque la pena valutare con attenzione questo aspetto, in base all’utilizzo che si intende fare della propria mountain bike elettrica. Spesso non è necessario acquistare modelli esageratamente performanti da questo punto di vista.


Loading...