Licenza media: ancora tantissimi Italiani non ce l’hanno

87

Può sembrare una favola preistorica, eppure in Italia coloro che sono senza la licenza media, quindi con la sola licenza di scuola elementare (11 milioni) o senza titoli (4 milioni), sono ancora circa 15 milioni. Così dice l’ultimo censimento Istat: un dato preoccupante a cui però ci sono tanti che cercano di porre rimedio frequentando corsi serali presso gli istituti pubblici e privati o nelle scuole online. Il sospirato titolo per i più è proprio una soddisfazione personale e qualcosa che, benché ottenuto sopra ai 50 anni e quindi poco utile sotto il profilo professionale, è un bene prezioso.

Non sono tuttavia sono le persone di età avanzata che si interessano all’argomento ma, anzi, le più alte percentuali sono di disoccupati e casalinghe che vogliono darsi maggiori possibilità di trovar lavoro. I motivi per cui queste persone si sono trovate a dover lasciare la scuola sono diversi, ma poco conta: quello che importa è la volontà di recuperare. È probabilmente sempre questa volontà che permette oltretutto di guadagnarsi la licenza media anche in meno anni di quanto previsto.

Grazie al conseguimento della licenza media è possibile accedere a diversi concorsi pubblici o a una scuola superiore per inserirsi in posizioni lavorative più remunerative. L’essere privi di questo titolo, infatti, molte volte è causa di emarginazione e difficoltà professionale.

Scuola online e licenza media: studiare lavorando

Negli ultimi anni sono sempre di più coloro che decidono di prendere la licenza media con le scuole online come quelle di www.scuolaonline.com. Grazie a corsi strutturati ad hoc, infatti, essi riescono a coniugare lo studio con esigenze personali, professionali e familiari. Chi non ha potuto frequentare la scuola media o non è riuscito a concludere il percorso, grazie a queste soluzioni finalmente ha l’occasione di prendere la sua rivincita. In molti casi si tratta anche di stranieri giunti in Italia da altri Paesi, ma la maggior parte sono proprio Italiani.

In tutti i casi gli orari, il ritmo dell’insegnamento e le tempistiche sono a discrezione dello studente che in questo modo può prepararsi al meglio e affrontare la scuola senza grossi problemi. L’obiettivo delle scuole online è preparare lo studente all’esame finale per ottenere finalmente l’ambito titolo. L’esame di terza media sarà da sostenersi, in tutti i casi, presso un istituto fisico: proprio per questo la validità del documento è equiparabile a uno conseguito in una formula tradizionale.

Modi, tempi, costi della scuola online

Quando lo studente si iscrive alla scuola online ha la garanzia di essere sotto l’ala di una struttura preparata a 360°, in grado di occuparsi delle questioni burocratiche e di prepararlo adeguatamente per l’esame finale. Il programma formativo è lo stesso delle scuole tradizionali, ma starà allo studente dettarne modi e tempi, in base alle sue personali esigenze. Tutor e insegnanti saranno comunque sempre a disposizione via web per rispondere alle domande e dare spiegazioni approfondite. Il trucco per riuscire bene di solito è quello di organizzare bene le tempistiche per lo studio.

Rimettersi a studiare a volte non è facile, ma gli insegnanti sapranno non solo erogare le informazioni, ma anche far apprendere un metodo di studio. Questo servirà non solo per la licenza media, ma anche eventualmente per proseguire gli studi. Alla fine del percorso lo studente sosterrà gli esami sulle tre discipline fondamentali e il colloquio orale. Il costo delle scuole online dipende da regione a regione e in base all’istituto scelto.