Il marketing efficace è quello che presta attenzione anche ai dettagli

Marketing è ormai una parola fin troppo sdoganata ma che racchiude in se una miriade di competenze, teorie, ipotesi e strategie. Ogni attività commerciale, pur non dotandosi di un consulente esterno, pratica il marketing quotidianamente, anche senza esserne consapevole. Per esempio l’allestimento di una vetrina, la disposizione dei prezzi o la scelta dei colori del logo sono tutte scelte di marketing che, in qualche modo, influenzano la popolarità, la visibilità e la riconoscibilità di un marchio. Quindi il marketing è l’insieme di strategie e accorgimenti che rendono un marchio visibile, riconoscibile e apprezzato. Oggi vorremmo concentrare la nostra riflessione basandoci sui consigli di un’azienda che produce totem informativi a Reggio Emilia, ovvero Bonetti pubblicità, per comprendere quali sono le scelte che migliorano i fatturati di un’azienda a partire da piccoli dettagli, apparentemente insignificanti.

L’immagine conta, soprattutto dal vivo

Oggi si tende a pensare che le uniche soluzioni possibili per vendere di più e attirare nuovi clienti consista unicamente nell’avere un buon sito web e dei canali social ben gestiti. Eppure la realtà è tutt’altra perché, dopotutto, ciò che interessa ai clienti è la qualità del prodotto in rapporto con il prezzo. Per le attività con una sede fisica questa necessità si integra con l’aspetto degli arredi, delle merci esposte e della cortesia di chi riceve i clienti. Quindi una buona immagine viene influenzata non solo dalla bellezza del sito web ma anche da come il brand si presenta una volta che il cliente entra in negozio. La cura degli spazi, tuttavia, deve essere riservata sia agli interni che agli esterni, motivo per cui risulta importante dotarsi di totem informativi e altri escamotage per migliorare i flussi di accesso.

Comincia dalla gestione degli spazi esterni

Ecco perché prima di preoccuparsi di come viene gestita la vendita in sede è importante ragionare e capire come il cliente entra in contatto con il tuo brand. Questo significa che la strategia di un’azienda passa attraverso lo studio dei cosiddetti touch pointche possono essere la pubblicità online, i volantini, la segnaletica esterna e tutto ciò che aiuta un cliente a scoprire che “esisti”. Per questo i totem informativi e le segnaletiche esterne luminose sono un aiuto molto valido a migliorare la presenza in loco e a catturare l’attenzione dei passanti. Il totem informativo, in particolare, segnala il punto di ingresso, la presenza di servizi o le vie di accesso e di uscita di negozi o parcheggi. Quindi è un sistema informativo che, però, svolge anche una funziona pubblicitaria perché espone il logo aziendale in bella vista. Sono pratici da installare e non richiedono troppe attenzioni di manutenzione, senza contare il fatto che hanno un costo ragionevole e un impatto ambientale minimo.

La strategia non si arresta mai

Gli spazi esterni di un’attività commerciale che si presentano curati e di facile accesso portano sicuramente giovamento al fatturato. A questo si aggiunge anche la cura degli spazi interni, della pubblicità tradizionale e di quella online. Si tratta di un insieme di attività che devono essere sempre curate nel tempo e che non vanno mai abbandonate. Difatti il miglior modo per prendersi cura di un’attività commerciale è quelli di fare piccoli passi quotidianamente, con costanza e dedizione. In questo modo l’impegno quotidiano che dovrai dedicare alla cura dell’immagine aziendale sarà minimo e sostenibile e ti lascerà spazio per occuparti anche degli affari, dei clienti, dei fornitori e della contabilità. Quindi il marketing non si ferma mai proprio perché è fatto di piccoli accorgimenti giornalieri con i quali aiuti la tua attività a crescere e a mantenere ben saldo il rapporto con i clienti mentre ne cerchi di nuovi.


Loading...