Come scegliere i sanitari per il bagno: consigli pratici

206

La scelta dei sanitari per il bagno non deve essere presa alla leggera, ma deve tenere conto di numerosi fattori, come l’igiene e la praticità. Tuttavia, ciò non basta, in quanto è necessario prestare attenzione anche al colore ed al design, soprattutto per dare maggiore personalità all’ambiente. Prima di iniziare a valutare i modelli disponibili in commercio, è necessario verificare la predisposizione degli scarichi della propria stanza da bagno, così da capire se sia necessario propendere per i sanitari a pavimento o per quelli sospesi.

Di fatto, chi dispone di uno scarico a parete, può scegliere entrambe le soluzioni, mentre coloro che sono dotati di scarico a pavimento, devono optare solo per i sanitari a pavimento. Una volta stabilito tale aspetto è necessario anche aver ben chiaro il budget a disposizione, così da non avventurarsi verso soluzioni inadeguate. Del resto, i prezzi dei water e dei bidet possono variare di molto, soprattutto in relazione alla qualità dei materiali utilizzati e del design riproposto.

Valutare forma e dimensioni

Al di là della tipologia, è importante valutare con attenzione anche la forma, che deve adattarsi perfettamente al tipo di stile che si vuole proporre nel proprio bagno. Solitamente, le soluzioni arrotondate sono quelle che si adattano meglio agli spazi ridotti, dove è necessario ridurre il più possibile gli ingombri e non soffocare l’ambiente. Nei bagni moderni, molto amati sono, invece, i water ed i bidet squadrati e dalle linee pulite, in grado di trasmettere essenzialità ed ordine.

Importanti, tuttavia, sono anche le dimensioni, che devono tenere conto della metratura della stanza da bagno. I produttori più affidabili propongono soluzioni specifiche per i bagni piccoli, così da riuscire a renderli ospitali e confortevoli, ed impedire il senso di soffocamento, che non può essere evitato con i modelli tradizionali. Prima dell’acquisto, quindi, è importante avere ben chiare le misure della propria stanza da bagno, così da attuare una scelta il più possibile coerente e funzionale.

Scegliere il colore

Tendenzialmente, quando si parla di sanitari, il colore da prediligere è il bianco, in quanto sta bene con ogni tipo di arredo, si adatta a quale tipo di forma e dimensione e tende a non stufare. Del resto, i sanitari non sono elementi che vengono cambiati spesso, anche perché sono abbastanza costosi.

Tuttavia, esistono anche modelli colorati che vengono riproposti da alcuni marchi, che però è bene scegliere solo in determinate circostanze, specialmente quando lo spazio a disposizione è piuttosto ampio, in modo da non creare un fastidioso senso di pesantezza. Inoltre, è fondamentale che anche gli altri elementi di arredo siano coordinati, così da non generare l’antiestetico effetto ad arlecchino, che in poco tempo tende a stancare l’occhio ed a crea disequilibrio.

Detto ciò, esiste anche la possibilità di applicare sedili colorati o dotati di fantasie, in modo da creare un contrasto interessante e non troppo accentuato. Tali soluzioni, tra l’altro, sono pratiche, in quanto, qualora dovessero risultare disturbanti, non sarebbe necessario provvedere alla sostituzione dell’intero assetto del water, bensì solo di una parte, il che vuol dire un notevole risparmio economico e di tempo.