Come posizionare i mobili all’interno di una casa

310

Quando si tratta di case, è bene tenere a mente che ogni stanza è diversa e presenta una sua forma e delle caratteristiche particolari.

Alcune sono lunghe e strette, altre presentano angoli “difficili” e dalla geometria irregolare, altre ancora sono dei quadrati perfetti.

Concentrarsi sulla funzione specifica di ogni stanza e sul suo schema planimetrico, è il modo migliore per capire come posizionare i mobili all’interno di una casa, come insegnano i migliori designer di interni e numerosi blog di arredamento presenti in rete, come www.ideeincasa.it.

Un modo semplice per avere un’idea più precisa di quella che può essere la giusta disposizione dell’arredamento è quella di utilizzare un apposito programma per computer o, in alternativa, la cara vecchia carta millimetrata.

Vediamo ora quali sono i consigli per imparare a posizionare i mobili all’interno di una casa in maniera corretta ed equilibrata.

Disposizione dell’arredamento : quali sono i consigli da seguire

Orientarsi sempre verso il punto focale

Una volta scelto il mobile preferito, è importante stabilire qual è il punto focale della stanza nella quale andremo a disporlo.

A volte si tratta di una operazione relativamente semplice, come nel caso del posizionamento del tavolo nella sala da pranzo, altre volte invece potrebbero crearsi dei dubbi circa la definizione della disposizione migliore.

Per questo, è sempre bene ponderare bene la funzione di quella specifica stanza al fine di dare ad un determinato complemento d’arredo la giusta collocazione.

Lasciare sempre lo spazio necessario per muoversi con facilità

Dover camminare intorno al divano per raggiungere la cucina, è un sintomo che qualcosa nell’arredamento non funziona.

E’ altrettanto vero che addossare tutti i mobili presenti in una stanza contro le pareti non è certo la soluzione ideale per valorizzare l’ambiente domestico.

Anche posizionare i vari mobili solo da un lato della stanza non contribuisce a dare un grande senso di equilibrio; il segreto di un arredamento perfetto, dunque, sta nella giusta compensazione dei vuoti e dei pieni.

Per fare questo, il suggerimento più utile è quello di posizionare in maniera armoniosa ed equilibrata i mobili nelle varie aree della stanza.

Assicurarsi sempre che gli spazi siano funzionali alla vivibilità

Una casa può anche avere una stanza soggiorno davvero ampia e luminosa, ma questa armonia può essere facilmente spezzata dalla presenza di un arredamento poco funzionale e mal distribuito.

Se siete costretti a piegare il collo per guardare la tv dal divano, o se dovete alzarvi in piedi per raggiungere il tavolino da fumo, dovete davvero pensare di cambiare la disposizione dei vostri mobili.

Sperimentare sempre

Questo consiglio riguarda soprattutto le stanza dalla conformazione particolare, come quelle ad L o quelle con angoli irregolari.

In questo caso, trovare la giusta tipologia di arredamento può essere particolarmente difficile; il segreto, in questo caso, è quello di sperimentare il più possibile in modo da trovare la soluzione ottimale che possa unire praticità, stile ed eleganza.

Nel caso di stanze con angoli particolari, si può optare per una concentrazione dei mobili al centro dell’ambiente, in modo da non appesantire le pareti che, all’occorrenza, potranno essere decorate con mensole in stile contemporaneo realizzate con materiali leggeri e sottili.


Loading...