Automobili: acquisto o noleggio? Ti aiutiamo a scegliere! 

Il noleggio di un’auto è diventata una prassi comune, sia per i privati che per le aziende. Ridurre il numero di auto prodotte è uno dei meccanismi di economia circolare che può ridurre i costi di gestione del mezzo e l’inquinamento. In questa guida analizziamo insieme i vantaggi del noleggio sull’acquisto, per aiutarti a valutare se si tratta di un metodo che può esserti utile. 

Gli sgravi fiscali per chi sceglie il noleggio auto

Uno dei motivi che maggiormente entusiasmano i consumatori di questo servizio è la possibilità di accedere a numerosi sgravi fiscali, specie per le aziende.

A seconda del tipo di azienda che decide di sottoscrivere un contratto di affitto di un’auto sarà possibile accedere a bonus di varia natura e quantità. Attualmente le cifre oscillano tra il 20% e il 100% del costo di noleggio (specie per i professionisti che useranno la macchina esclusivamente per ragioni lavorative), e lo stesso vale per il costo totale dell’IVA. Percentuali inferiori saranno dedicate alle aziende che affitteranno le auto e le lasceranno in consegna ai dipendenti per tempi e attività più lunghi. 

Non va poi dimenticato il cosiddetto Ecobonus, un incentivo fiscale per chi decide di acquistare -o in questo caso noleggiare- un’auto elettrica o ibrida. L’Ecobonus consente l’accesso a sgravi fiscali più elevati, nonché alla possibilità di evitare il bollo per i primi cinque anni dall’immatricolazione. Facendo diminuire questa spesa, affittare un’auto di questo tipo si rivela un investimento, privato o professionale, davvero vantaggioso: una possibilità da tenere ben in mente, specie considerando l’elevato costo di acquisto di questi veicoli!

Per un maggiore approfondimento potete consultare il sito www.leaseplan.com.

Acquisto e noleggio a confronto 

Quando si decide di optare per l’acquisto di un’auto ci si troverà di fronte a moltissime responsabilità economiche. Bisogna infatti calcolare: 

  • Il costo di bollo ed assicurazione, e la loro scadenza per non trovarsi scoperti e non in regola ad un eventuale controllo stradale
  • Il prezzo per la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria
  • Il fisiologico calo del valore dell’auto dopo alcuni anni o chilometri di utilizzo

Quest’ultima voce spesso dissuade molti possibili acquirenti: se dopo pochi anni di proprietà decidessero di cambiare stile di vita e non avessero più bisogno dell’auto, o se la volessero sostituire, non riuscirebbero mai a ricavare la stessa cifra impiegata per l’acquisto. 

Il noleggio auto solleva da questo tipo di responsabilità: la proprietà del mezzo rimane in mano all’agenzia selezionata per la locazione, che si occuperà di tutte le voci di spesa supplementari oltre al costo di affitto. 

Al cliente verrà consegnata un’auto perfettamente funzionante, revisionata, con un contratto che prevede i costi di manutenzione, l’affitto di un’auto sostitutiva al bisogno, il pagamento delle imposte -come la tassa di proprietà- e la sicurezza che ogni scadenza verrebbe curata e gestita dal proprietario. Quando il contratto scade e l’auto torna all’agenzia, sarà lei a doversi occupare dell’eventuale svalutazione del mezzo: una responsabilità in meno per i consumatori! 


Loading...