I segreti di Seo marketing per alla portata di tutti

190

La Seo , o search engine optimization, è una disciplina molto complessa; per questo è molto importante rivolgersi a degli esperti prima di iniziare ad adoperarla sul proprio sito web. Una mossa sbagliata, quando si è alle prime armi, può compromettere definitivamente il posizionamento di un sito web o di un blog, riducendo drasticamente gli engagment e le views. I motori di ricerca più noti, infatti, non sono famosi per “perdonare” gli errori dei principianti, ma bensì per punirli relegandoli all’ultima riga dei risultati di ricerca. Se non si desidera fare questa fine, è opportuno, dunque, mettersi nelle mani di coloro che fanno della Seo uno dei propri cavalli di battaglia, come accade per i fautori del sito marketing-seo.it.
Tuttavia, esistono alcuni accorgimenti, segreti per i profani dell’ambiente, che possono essere messi in pratica fin dalla prima apertura del proprio sito web. Vediamo quali sono.

Creare contenuti lunghi

Uno dei segreti per ottenere i primi posti tra i risultati di ricerca della rete è quello di creare dei contenuti dalla lunghezza superiore a quella media. I più grandi motori di ricerca, infatti, sono soliti mettere in risalto i contenuti più lunghi, poiché questi possono fornire molte più informazioni e rispondere a tutti i quesiti di chi svolge una ricerca. Inoltre, più lungo è il contenuto della pagina web, più aumentano le sue condivisioni sui social. Queste condivisioni fanno sì che quella pagina web acquisti maggiore visibilità e di conseguenza questa pagina viene premiata dai motori di ricerca con un posizionamento sempre più alto.

Impiegare delle long tail keyword

Mentre si cerca di indicizzare e posizionare il proprio sito web, occorre scegliere delle keyword strategiche. La maggior parte delle persone che si impegnano nella costruzione di un sito però commettono degli errori proprio in questo delicato passaggio. L’errore più comune è quello di impiegare keyword troppo utilizzate e quindi far annegare il proprio contenuto nel mare delle pagine web già esistenti. Per evitare di fare questa fine, è utile utilizzare le long tail keyword. Si tratta di parole chiave a “coda lunga”, cioè composte da tre o quattro termini. Queste sono altamente specifiche e non generano una gran mole di traffico, ma attirano solo utenti interessanti a quell’argomento specifico. Ciò significa che coloro che le utilizzano fanno parte di un bacino di utenza targettizzato e veramente coinvolto.

Realizzare sito mobile friendly

Di punto il bianco, senza avvertire nessuno degli utenti, uno dei più noti motori di ricerca, ha stabilito di premiare nel posizionamento dei suoi risultati solo i siti web con design e struttura mobile friendly. Questa ha comportato una brutta sorpresa per coloro che si sono ritrovati nella seconda pagina dei risultati di ricerca quando fino al giorno precedente figuravano tra i primi cinque. Per questo, è bene non farsi cogliere alla sprovvista e iniziare fin da subito a realizzare un sito web che risponda alla necessità di essere mobile friendly, così da non ritrovarsi a doverlo modificare in seguito.