Elezioni Regionali Emilia Romagna: candidati e sondaggi

241
Elezioni-regionali-Emilia-Romagna

Manca sempre meno alle elezioni regionali dell’Emilia Romagna: il 26 gennaio 2020 infatti tutti i residenti in regione saranno chiamati alle urne per esprimere il loro voto. I candidati sono già piuttosto chiari, così come alcune delle alleanze ma questa volta i risultati delle elezioni sono decisamente meno scontati. Facciamo il punto della situazione.

Elezioni regionali Emilia Romagna: la legge elettorale

Vale la pena chiarire brevemente che la legge elettorale sarà la stessa del voto regionale di 5 anni fa, modificata nel luglio del 2014 e attualmente ancora in vigore. L’elezione del governatore dell’Emilia Romagna sarà quindi diretta e non ci sarà alcun ballottagio: basterà che il candidato ottenga anche solo un voto in più rispetto agli avversari per aggiudicarsi il mandato.

Alle liste che appoggiano il candidato verrà dato il premio di maggioranza che corrisponde ad un totale di 27 seggi (dei 50 complessivi).

I candidati alle elezioni regionali Emilia Romagna

Passiamo dunque ai candidati per le prossime elezioni regionali, che potrebbero in questa occasione riservare delle sorprese inaspettate.

Stefano Bonaccini candidato del PD

L’attuale Predisente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini aveva già espresso la propria disponibilità per una nuova candidatura, quindi il centrosinistra non dovrebbe ricorrere alle primarie (come era avvenuto nelle scorse elezioni del 2014). Ad appoggiare Bonaccini troviamo Italia in Comune del sindaco di Parma Pizzarotti, Italia Viva di Matteo Renzi ed Emilia Romagna Coraggiosa. A staccarsi invece dall’alleanza sarà L’Alta Emilia Romagna di Stefano Lugli, sostenuta dal Partito Comunista, dal Partito del Sud e da Rifondazione Comunista.

Simone Benini candidato del Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle, con il suo candidato Simone Benini rimarrà compatto sulle proprie idee, al punto che non sono servite a nulla le proposte avanzate da Bonaccini per un’alleanza con il PD. Il partito dei pentastellati correrà quindi da solo alle prossime elezioni.

Lucia Borgonzoni candidata della Lega

La Lega, con la sua candidata Lucia Borgonzoni, rimarrà unita con tutto il centrodestra per cercare di portare a casa la vittoria alle prossime elezioni regionali dell’Emilia Romagna.

Marta Collot candidata di Potere al Popolo

Potere al Popolo si presenterà alle prossime elezioni da solo, puntando su Marta Collot.

Gli altri partiti di sinistra non hanno ancora espresso una posizione precisa, ma potrebbero concorrere alla fine al fianco di Bonaccini. Ricordiamo inoltre che a correre da soli saranno anche il Partito Comunista con Laura Bergamini possibile candidata, il Volt con Gillo Baldazzi ed il neonato Movimento 3 V.

Elezioni regionali Emilia Romagna: i sondaggi

Sono stati aperti ormai da tempo i sondaggi in Emilia Romagna, anche perchè in queste elezioni regionali non si potrà dare nulla per scontato diversamente da quanto avvenuto nel 2014. Se infatti Bonaccini continua ad essere in testa secondo i sondaggi, la sua vittoria è seriamente minata dalla Lega che sembra stia conquistando sempre più possibili voti. Lucia Borgonzoni infatti conta per il momento un buon 40,1% , contro il 47,2% di Bonaccini, che è quindi ancora in testa stando agli ultimi sondaggi aggiornati.

La differenza però non è certo così marcata come quella del 2014, che ha visto il PD sbaragliare tutti gli avversari.

Loading...