Cristalloterapia: quali sono i benefici?

42

La cristalloterapia è la pratica che prevede l’uso dei cristalli a scopo terapeutico. In Italia è una disciplina non riconosciuta ma comunque praticabile da chi ha scelto di seguire corsi per diventare cristalloterapeuta. Molte persone si chiedono quali sono i vantaggi della terapia con i cristalli e con l’articolo di oggi, vogliamo elencarvi i principali!

Benefici della cristalloterapia

  • Rilassa: grazie all’uso dei cristalli potete intervenire sulla mente alleviando gli stati ansiosi. E’ utile per esempio se soffrite di ansia, stress o leggeri stati depressivi. Alcune pietre sono chiaramente più utili di altre.
  • Utile in meditazione: potete usare le pietre durante la meditazione per mantenere la mente libera dai pensieri e migliorare così il contatto con le energie superiori.
  • Allevia le tensioni: potete posizionare localmente i cristalli per alleviare le tensioni muscolari per esempio.
  • Armonizza i chakra: potete usare la cristalloterapia per lavorare sui centri energetici del vostro corpo. Intervenendo così sul vostro corpo energetico. Potete usare le pietre per rimuovere quei blocchi che vi impediscono di progredire bene e che possono anche essere causa di disturbi fisici.
  • Armonizza l’aura: lo stesso discorso dei chakra vale qui. Potete usarlo per armonizzare l’aura, il nostro guscio energetico. Secondo la medicina orientale cinese in questo modo è possibile anche intervenire su varie malattie fisiche perché queste nascono proprio a causa degli squilibri energetici.
  • Aiuta a gestire i traumi: potete usarlo per gestire meglio i traumi e i lutti, così come tutti i problemi della vita. Possono essere usate come amuleti le pietre.
  • Nel feng shui: potete usare le pietre per integrare la disciplina del feng shui. Armonizzano le energie della casa.
  • Mentre dormite: potete usare le pietre mentre dormite. In questo modo intervenite sul mondo onirico, potete dormire meglio e superare anche i problemi di insonnia non patologica, come per esempio quella lgata allo stress.

Ci sono controindicazioni?

A questo punto vi state sicuramente chiedendo se ci sono controindicazioni e se si, quali sono. Di effetti collaterali veri e propri non ne esistono. Tuttavia dovete ricordarvi che:

  1. Alcune pietre non possono essere accostate tra di loro

Possono interferire e non dare gli effetti sperati oppure, dare sensazioni contrastanti come per esempio mal di testa e spossatezza.

  1. Non può sostituire le cure mediche

Se decidete di sostituire le cure mediche con l’uso dei cristalli potete andare incontro a seri problemi, tanto più gravi quanto grave è la malattia. Le pietre non possono sostituire le normali cure mediche ma solo supportare il processo di guarigione.

  1. Attenzione agli elisir

Ormai molte persone decidono di usare gli elisir, cioè immergere le pietre in acqua così da poter bere quest’ultima energizzata. Il fatto è che tante pietre non sono adatte e può far male bere l’acqua che la conteneva.

Ricordatevi sempre che la cristalloterapia non cura le malattie, piuttosto può aiutarvi nel processo di guarigione affincando i farmaci oppure può essere utile sul piano spirituale e quello mentale.