Come arredare casa con pochi soldi

 

Un passo fondamentale nella vita di ogni persona è quello di trovare casa. Tutti, una volta fatta una certa età, desideriamo trovare un proprio nido in cui stare, abbandonando quello dei genitori, oppure semplicemente vogliamo cambiare aria e abitare in posti nuovi. Comunque qualsiasi sia il motivo, non tutti dispongono grandi budget per ristrutturazione e trasloco. Sono spese eccessive, specialmente se bisogna fare dei lavoretti che diano integrità alla struttura e sicurezza, ad esempio sempre più persone nella Capitale a causa delle forti piogge decidono di rendere resistente all’acqua il proprio pavimento, con le ricerche di impermeabilizzazioni Roma che sono le più viste.

Detto questo, è fondamentale saper spendere in maniera intelligente per arredare la propria casa con una somma non elevata. Vediamo come fare.

Come arredare casa con pochi soldi

È possibile spendere poco per arredare la casa, l’importante è farlo in maniera intelligente e con strategia. Certamente la prima regola è quella di comprare solo le cose che risultano essere indispensabili e che sono necessarie per viverci dentro, quindi parliamo di arredi per il bagno e le cucine. Successivamente si può pensare di acquistare altre cose, in modo da risparmiare e non fare una spesa completa che graverebbe molto sull’economia.

Parola chiave è: intelligenza. Ma come si fa?

Comprare lo stretto necessario

Tutte le persone cercano al giorno di oggi di risparmiare, dato il costo della vita molto alto, ma ci sono certi beni di cui non si può fare a meno, siccome occorrono nella vita quotidiana di tutti. Per comprendere cosa è primario e cosa e secondario quando si stila un’ipotetica lista di acquisti da fare, occorre fare un’autoanalisi per comprendere davvero quali sono le proprie abitudini e necessità. Tante volte, infatti, si acquistano tante cose fondamentali che in realtà sono inutili e, paradossalmente, si resta senza le cose davvero funzionali.

Tra le cose fondamentali di cui nessuno può fare a meno a causa delle esigenze della stessa natura umana sono il bagno, la cucina, la camera da letto ed i loro relativi elettrodomestici e mobili come le lampade, i letti, i fornelli, il water, i cassetti, la televisione etc. Ovviamente esistono tanti arredi dal costo e dalla qualità differente ed è buono trovarne alcuni con un rapporto-qualità prezzo moderato e competitivo. Ne sono un esempio e una valida alternativa Ikea, Mondo Convenienza e tutte le catene più economiche e commerciali alla portata di tutti.

Si sa, la gatta per fare i figli presto spesso li partorisce ciechi. Una casa è per sempre, l’acquisto dell’arredo giusto deve essere calcolato e progettato nei minimi dettagli. Vanno valutate tutte le ipotesi e le alternative, è giusto rifletterci su prima di acquistare e montare una stanza. Per tale motivo, non bisogna avere assolutamente fretta nell’arredare una casa. Il consiglio è quello di acquistare, innanzitutto, gli arredi fondamentali che possano permettere di vivere all’interno della casa, in modo tale da accontentare chi vuole per desiderio personale o per esigenze di forza maggiore entrare subito nella casa nuova. Dopo aver posizionato i mobili essenziali, con il resto del budget possono essere acquistati tutti gli arredi di contorno che rendono la casa esteticamente più bella e, soprattutto, completa e funzionale.

Punta sui mobili polifunzionali

Un modo intelligente per risparmiare sul prezzo senza rinunciare a dei servizi e delle comodità domestiche è quello di optare per l’acquisto di mobili polifunzionali. Più arredo, meno acquisto e meno ingombro:  geniale! Un esempio pratico di questa tipologia di mobile è la parete attrezzata. Quest’ultima può essere una libreria ma anche un appoggio per le TV, le playstation e i lettori DVD. Le sue vetrinette possono essere usate per esporre pezzi di argenteria e completi di piatti e bicchieri. I cassettoni, invece, possono essere utili per conservare materiali di diverso genere come ad esempio documenti ma anche vestiti e coperte.

 

Loading...