Natale tra film e videogaming

L’arrivo di dicembre porta con sé, come sempre, l’inizio dei preparativi che accompagnano al Natale. Addobbi e luci nelle case come nelle strade sono soltanto l’aspetto più tangibile di un’aria di festa che, da sempre, caratterizza una delle ricorrenze più amate dell’anno. L’atmosfera natalizia è non a caso variamente celebrata anche in diverse opere, come le immancabili canzoni a tema: impossibile non associare immediatamente il Natale a Happy Xmas di John Lennon, Last Christmas dei Wham! o l’immancabile All I Want For Christmas Is You di Mariah Carey. Naturalmente non mancano altri esempi, come film e videogiochi a tema: i primi sono fin troppi, e i secondi forse troppo pochi, ma non mancano esempi particolarmente significativi di ambientazioni natalizie al cinema e nel videogaming.

Il periodo di Natale, per esempio, è quello nel quale è ambientata la trama di Spider-Man Miles Morales, titolo del 2020 arrivato su PC giusto nelle scorse settimane come ex esclusiva Sony. Nel gioco, spin off e sequel del celebrato Marvel’s Spider-Man del 2018, si interpreta un nuovo Uomo Ragno, già apparso in fumetti e film: Miles Morales. La mappa, che copre l’intera isola di Manhattan, è caratterizzata proprio dall’ambientazione natalizia: la neve cade incessante e copre i tetti dei grattacieli, Central Park è completamente innevato e nelle strade sono presenti luminarie e addobbi. Città fittizia, ma non meno pittoresca, è invece Gotham City, che fa da sfondo alle avventure di Batman. Nel 2013 uscì Arkham Origins, spin off e prequel della serie Batman Arkham, dove un ancora giovane e inesperto cavaliere oscuro si trova al centro di una trama che si svolge durante la vigilia di Natale. Le architetture gotiche di Gotham City, impresse nell’immaginario collettivo da decenni di film e fumetti, sono per l’occasione imbiancate da una neve che viene utilizzata per trasmettere, anziché festa, solo decadenza e malinconia. Il Natale fa la sua comparsa anche in titoli decisamente più casual: è questo il caso di Jingle Ways Megaways, slot a tema natalizio tra le tante alternative proposte da un sito specializzato come PokerStars Casino, che proprio dei classici simboli natalizi fa uso per definire il contesto scelto: d’altra parte, un gameplay come quello di una slot è particolarmente utile per l’inserimento di simboli a tema. Merita menzione il fatto che, con la diffusione del modello di game as a service, è diventato normale che un titolo riceva eventi tematici gratuiti durante il suo arco di vita: per esempio in Red Dead Online, componente multiplayer di Red Dead Redemption 2, durante le feste di Natale la mappa viene ricoperta di neve. Ma anche in titoli più risalenti non era raro trovare qualche esempio: in Port Royale 2, del 2004, quando il calendario di gioco raggiungeva dicembre nelle città comparivano alberi di Natale.

Passando al cinema, va sottolineato come vi sia una sovrabbondanza di film a tema natalizio. Nulla di strano: la maggior longevità del cinema rispetto al videogaming comporta che il primo abbia avuto molto più tempo del secondo per esplorare diverse tematiche, comprese quelle natalizie. In molti casi si è perfino giunti a pellicole che vengono viste, anche in maniera goliardica, come veri e propri appuntamenti imprescindibili: impossibile non associare al Natale film come Una Poltrona per Due o Mamma Ho Perso l’Aereo, classici dove le ambientazioni natalizie coincidono con il periodo con il quale, puntualmente, tali pellicole vengono trasmesse in televisione. Merita poi menzione Nightmare Before Christmas, nel quale il re della festa di Halloween decide di sostituirsi al suo equivalente del Natale, Santa Claus. Altra associazione difficilmente fatta è con il primo Die Hard, del 1984: le vicende del thriller si svolgono proprio durante le vacanze di Natale. Pur dovendo fare un’eccezione, infine, va citata una serie TV. Quello fra Natale e telefilm è un rapporto molto ben rappresentato, soprattutto per i vari episodi natalizi che immancabilmente comparivano nella serialità televisiva degli anni ’90 e 2000. Hawkeye, uscita nel 2021 e ambientata nell’universo cinematografico Marvel, è invece interamente ambientata durante il periodo di Natale, dando anche in questo caso una rappresentazione natalizia di New York decisamente ispirata anche grazie alle musiche. Contando come la serie si inserisca in un contesto narrativo composto principalmente da film, sicuramente non sfigura insieme ad altri prodotti caratterizzati dalle atmosfere natalizie.

Loading...