Il marketing teatrale: dalla stampa di cartelloni ai social media

112

Realizzare un’opera teatrale nella tua città o paese non è cosa semplice, e nemmeno promuoverla lo è. Eppure tutto è pronto ed è il momento di andare in scena. Come far arrivare il pubblico in teatro? Come far sapere che questo spettacolo andrà in scena? Attirare il pubblico in teatro è una cosa fondamentale per una compagnia teatrale e per un teatro perché è lì che ci sono le vere entrate economiche, sia per i partecipanti all’opera che per ripagare i futuri spettacoli.

Per promuovere nel modo giusto un’opera teatrale nella tua città è fondamentale capire che lo spettacolo non è un prodotto o un servizio come tutti gli altri. Definire con precisione un target in questo caso non è sempre una cosa corretta (a meno che non si tratti di spettacoli per bambini o di nicchia) e per questo è bene fare un marketing più ampio e trasmettere un messaggio più di massa. Per fare questo è bene comparire al pubblico locale attraverso tutti i canali di marketing possibili, dai più moderni social ai più tradizionali manifesti.

Promuovere uno spettacolo fisicamente

A livello locale il marketing fisico cartaceo tradizionale è ancora un must have per ogni compagnia teatrale. Esso va organizzato per tempo, con cura e attenzione. Se non si ha un grande budget poco importa perché basta giocare d’astuzia. Non serve mettere in campo ogni tipo di pubblicità cartacea esistente, ma sono anche sufficienti dei buoni manifesti. Mixando magari quelli formato A3 piccoli a manifesti grandi ben visibili ubicati in punti strategici della città. La stampa cartelloni 70×100 online, così come quella degli A3, è molto economica e conveniente oggi, soprattutto se ci si rivolge a una stamperia online.

I cartelloni piccoli andranno messi in tutti i negozi, locali pubblici in cui è possibile, cosicché tutti quelli che li frequenteranno potranno vederli. Quelli grandi andranno appesi alle bacheche della città (correttamente timbrati da chi di dovere), nelle piazze, lungo strade principali etc. Sui manifesti vanno messe le informazioni essenziali, senza dilungarsi troppo: il colpo d’occhio deve bastare per sapere quanto occorre.

Promozione digitale

Trascurare le nuove tecnologie per promuovere il tuo spettacolo è sbagliato. Al giorno d’oggi coloro che aprono la sezione “eventi” sui social sono tantissimi e per questo devi assolutamente fare in modo che l’evento compaia in quella sezione, ma non solo lì. Grazie ai social si può anche sponsorizzare una pubblicità, cosicché a tutti coloro che risiedono in quella città la vedano.

Ogni compagnia teatrale, inoltre, non dovrebbe dimenticare di farsi un proprio database con i contatti di chi la segue. Contatti che andranno raccolti fisicamente il giorno dello spettacolo, attraverso il sito web o la pagina social. Con i contatti sarà possibile informare i propri fan dei futuri spettacoli (via sms o e-mail marketing) e crearsi mano a mano un seguito.

Periodicamente, anche se non ci sono spettacoli è bene curarsi del proprio pubblico: inviando auguri in occasioni particolari, informando sui progetti futuri, su nuove presenze nella compagnia etc. Il coinvolgimento parte anche dalle piccole cose e anche le piccole attenzioni poi sono apprezzate.