Trucchi e strategie per vincere le aste al centesimo: verità o bugia?

1371

Il mondo del web è una grande risorsa per tutti coloro che amano fare buoni affari e per chi cerca di risparmiare, senza tuttavia rinunciare a comprare prodotti di qualità. Uno strumento d’eccellenza è sicuramente rappresentato dalle aste al centesimo, che non sono le aste al ribasso ma hanno caratteristiche molto simili. Fra queste, una di quelle che ha più clienti in tutta Italia perché molto ben recensita e considerata fra le più serie e affidabili, c’è www.redbid.eu.

In questo tipo di siti ci sono diversi prodotti in vendita ed è possibile acquistarli a prezzo d’occasione, puntando centesimo dopo centesimo (questo il massimo rilancio) fino alla scadenza dell’asta, aggiudicandosi l’oggetto. Acquistare articoli di tecnologia o altri prodotti di diverso tipo nelle aste online a prezzi che arrivano anche al 70%-90% è possibile. Per alcuni questo è un gioco, visto che è molto divertente, ma di fatto non lo è e il vincitore dell’asta, infatti, è uno solamente.

Gli altri resteranno a bocca asciutta, salvo rari casi in cui viene proposta qualche offerta d’occasione. Il vero affare sarà, però, solo di uno. In molti si chiedono se ci siano delle strategie o dei trucchi per vincere più facilmente le aste al centesimo.

Come funzionano le aste

La maggiore complicazione che c’è nelle aste online è l’elemento chiave della vittoria, ovvero il fare l’ultima puntata sul prodotto. Ogni rilancio fatto dagli utenti, infatti, determina un aumento del prezzo da pagare. La cifra rilanciata viene progressivamente scalata dai crediti del partecipante, che si è creato un proprio gruzzolo di puntate al momento dell’iscrizione o, comunque, prima dell’inizio dell’asta. Proprio per questo bisogna mano a mano che si punta pensare a quanto si sta investendo perché questa cifra andrà a sommarsi al prezzo del prodotto che si compra.

Questa cifra costituirà, per il giocatore, una specie di base d’asta. A complicare ancora le cose c’è il fatto che è presente un tempo preciso di scadenza dell’asta, visibile da un timer che aumenta l’emozione del momento. A ogni rilancio il timer lancia un conto alla rovescia, come nelle aste che si vedono in televisione. L’ultimo a fare la puntata, vince l’asta.

La strategia per “giocare bene”

La tecnica giudicata da molti la migliore, prevede di non cominciare subito con le puntate, ma piuttosto di vedere per qualche secondo l’evolvere dell’asta. I crediti da investire e con i quali puntare vanno tenuti sempre a portata di click per evitare di restare bloccati proprio nel momento sbagliato, sul più bello. In realtà, tuttavia, sapere come si evolvono i giochi è difficile.

Dal momento che potenzialmente si potrebbe vincere l’asta anche con un’unica puntata, è bene non lasciare passare troppo tempo, altrimenti si rischia che la contesa si chiuda subito a favore di qualcun altro. Altre strategie, proprio per questo, indicano come vincente un comportamento proprio agli antipodi rispetto a questo: quindi sostanzialmente di continuare a ribattere con le puntate rilancio dopo rilancio, per far capire agli altri che si è determinati, nella speranza che mollino il colpo.