2 tipi di amianto da conoscere

325

L’amianto è un minerale della famiglia dei silicati che si ottiene tramite attività estrattiva. In passato l’amianto, detto anche asbesto dal termine greco “indistruttibile”, era usato per la produzione di moltissimi materiale che veniva impiegati nei campi più disparati dall’edilizia ai trasporti persino. Il motivo del suo grande utilizzo è legato alle sue caratteristiche che lo rendono duraturo e isolante. Inoltre, la sua produzione costava poco e diventava possibile avere diversi manufatti a prezzi bassi. Solo alla fine degli anni 80 si è iniziato a capire la correlazione diretta tra l’esposizione alle fibre di amianto e la comparsa di patologia a livello polmonare molto pericolose. Dal 1992 è vietata la produzione di amianto e il suo uso. Ci sono però diversi tipi di amianto che vendiamo di seguito per capire meglio.

Fibroso

L’amianto può presentarsi in fibre, si tratta di sottilissime fibre che sembrano quasi polvere che provengono dall’attività estrattiva. È la tipologia più pericolosa perché molto volatile e facile da respirare, era la tipologia che provocava i maggiori danni a chi lavorava nel settore dell’amianto. Le patologie professionali purtroppo appaiono anche dopo molti anni dall’esposizione al prodotto in fibre.

Compatto

Si parla invece di amianto compatto quando le pericolose fibre sono contenute in una matrice compatta. Infatti, le fibre di amianto si prestano ad esser mischiate con altri materiali per ottenere prodotti dalle caratteristiche maggiori. In questo modo nascevano manufatti come l’eternit e il cemento amianto dove la fuori uscita delle fibre era bloccata proprio dall’altro materiale che le conteneva. Oggi gli esperti di smaltimento amianto Roma intervengono in seguito al ritrovamento di amianto di tipo compatto. È importante ristabilire la compattezza del prodotto e bloccare così l’eventuale fuoriuscita delle pericolose fibre cancerogene. Ci sono diversi interventi che gli esperti possano mettere in atto anche se sarebbe preferibile la rimozione totale dl prodotto pericoloso, ma non sempre possibile. Negli altri casi di smaltimento amianto Roma si può ricorrere all’isolamento utilizzando appositi prodotti che blocchino la fuori uscita oppure il confino creando barriere nei casi di ritrovamento di manufatti molte estesi.